La Giunta comunale delibera l’acquisto di un pulmino per la Protezione Civile di Asolo. Il Gruppo di volontari nel 2020 ha compiuto 259 interventi

Bel regalo nell’uovo di Pasqua della Protezione Civile comunale di Asolo.

La Giunta comunale, nella seduta di giovedì 1 aprile, ha infatti deliberato l’acquisto di un pulmino per la benemerita associazione che svolge un’opera di primaria importanza nel territorio.

Il pulmino sarà utilizzato per le attività di servizio e per le trasferte di supporto agli eventi e alle manifestazioni.

“È un automezzo nuovo, per una spesa di 20mila euro chiavi in mano – spiega il sindaco Mauro Migliorini -. L’acquisto è stato reso possibile grazie alla particolare sensibilità del concessionario Sernagiotto di Caerano San Marco, che ancora una volta dimostra la sua attenzione verso le associazioni di volontariato e verso le associazioni che svolgono attività di protezione civile e attività sociale”.

Il Gruppo comunale volontari Protezione Civile di Asolo è composto da 30 persone, di cui 6 unità del Gruppo Cinofilo.

Nel 2020 ha compiuto complessivamente 259 interventi, con 668 volontari impiegati e 2283 ore lavorative. Nel 2021 (dato aggiornato al 31 marzo) gli interventi compiuti sono stati 57, con l’impiego di 151 volontari e 447 ore lavorative.

Impegnato anche nell’attività di formazione, l’anno scorso il Gruppo ha seguito una serie di corsi in ambito sanitario, resisi necessari per gli aggiornamenti delle procedure a seguito dello scoppio dell’emergenza Covid-19: tra questi, corsi su primo soccorso, su Blsd (defibrillatore), impiego del Pma (posto medico avanzato), utilizzo dei materiali eccetera.

Nel 2020 l’attività del Gruppo si è concentrata al supporto delle esigenze dell’Ulss 2, col
Coordinamento 5 che fa riferimento agli Ospedali di Montebelluna e Castelfranco Veneto, e in ambito comunale nelle diverse operazioni a supporto della popolazione.


Attualmente i volontari sono prevalentemente impegnati nell’ambito della campagna vaccinale per la popolazione, per una presenza sul territorio che li vedrà in prima linea fino al termine della pandemia.

(Fonte e foto: Comune di Asolo).
#Qdpnews.it

Articoli correlati