Screening alla scuola primaria di Asolo, quattro classi in quarantena. Migliorini: “Manteniamo alta l’attenzione”

Si prosegue con uno stretto monitoraggio dei casi di positività alla primaria di Asolo come prescritto dal direttore generale dell’Ulss2 Francesco Benazzi dopo il boom di contagi nel comune e nei paesi limitrofi. Nella giornata di ieri, mercoledì 3 marzo, hanno dovuto effettuare il tampone ben 7 classi, per un totale di 131 bambini e circa 20 docenti.

Dalla valutazione dei tamponi, è emersa una positività solo nella classe 5B: a seguito di ciò seguirà naturalmente un provvedimento per tutta la classe, che consisterà nella sorveglianza con frequenza.

Alla data odierna sono in corso gli screening per i ragazzi delle restanti 7 classi; nel frattempo la situazione complessiva è stabile e monitorata, con 13 alunni positivi e 1 insegnante positivo e 11 in quarantena, un totale di 4 classi in quarantena, 3 classi in sorveglianza e doposcuola sospeso.

A tenere alto l’umore e a spingere per non mollare anche il sindaco Mauro Migliorini, che ringrazia tutto il personale del dipartimento di igiene dell’Ulss2 per le azioni messe in atto al fine di circoscrivere il focolaio.

“Un grazie anche al dirigente scolastico, a tutto il personale e ai genitori per la collaborazione. Nel nostro comune oggi si registrano più di 60 concittadini positivi, la maggior parte asintomatici. Ieri erano una cinquantina. Manteniamo alta la nostra attenzione”.

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Articoli correlati