Belluno, giovani e musica: aperti i bandi per il Concorso Musicale Nazionale e Internazionale di Canto Lirico con il sostegno di Banca Prealpi SanBiagio

Belluno torna ad essere il luogo ideale per i giovani musicisti e i cantanti di talento, italiani e non. Dopo il successo registrato negli anni passati, forte di una giuria d’eccezione e di essere tra i pochi nel nostro Paese che si rivolge a tutti, si sono aperte le iscrizioni per la V edizione del Concorso Musicale Nazionale Città di Belluno e la III del Concorso internazionale di Canto Lirico Città di Belluno (www.concorsomusicalebelluno.eu), assieme alla Rassegna Piccoli Talenti e al Concorso Canto Moderno.

Le iniziative sono realizzate dall’Associazione Gocce di Sole, in collaborazione con il Comune di Belluno, la Fondazione Teatri delle Dolomiti e vedono il sostegno di Banca Prealpi SanBiagio, l’Istituto di Credito Cooperativo con sede a Tarzo, parte del Gruppo Cassa Centrale, presente nel territorio con le proprie filiali di Belluno, Feltre e Sedico. 

I Concorsi rappresentano un’opportunità di crescita per le nuove generazioni, favorendo l’incontro di esperienze provenienti dalle diverse regioni italiane e da oltreconfine. Un progetto che consente ai giovani di condividere, attraverso la musica solistica e di gruppo, le conoscenze e le competenze che hanno acquisito, sostenendo la valorizzazione delle eccellenze. 

Il bando è riservato ai giovani musicisti o cantanti, solisti o in formazione, suddivisi per sezioni, fino ai 25 anni di età, di nazionalità italiana. Sono ammessi musicisti stranieri solo se frequentanti regolarmente un piano di studi in Italia. La sezione Internazionale di Canto Lirico è invece riservata a cantanti di qualunque nazionalità di età non superiore ai 35 anni. La selezione sarà curata da una giuria composta da direttori d’orchestra, direttori artistici e altre figure di spicco della scena musicale italiana ed internazionale (i nomi dei commissari saranno resi noti in seguito attraverso i canali social del Concorso). 

Il Concorso Musicale Nazionale si svolgerà dal 2 aprile al 21 maggio 2023 principalmente presso il Teatro Comunale di Belluno e Palazzo Fulcis in Piazza Vittorio Emanuele, mentre il Concorso internazionale di Canto Lirico avrà luogo il 19 e il 20 maggio e gli appuntamenti dedicati alla Rassegna Piccoli Talenti e al Concorso Canto Moderno, rispettivamente, il 2 aprile e il 13 maggio

Altrettanto ricco il programma di eventi: il 2 aprile alle 18 si terrà la cerimonia di inaugurazione del Concorso Musicale Nazionale, con la partecipazione dei vincitori dell’edizione 2022; il 13 maggio alle 20.30 vi sarà il concerto e la premiazione dei finalisti della sezione canto moderno; il 20 maggio alle 21.00 si terrà il concerto e la premiazione della sezione canto lirico; il 21 maggio alle 17.00 la finalissima del Concorso Musicale Nazionale. Infine, domenica 28 maggio pomeriggio si terrà il concerto premio per gli allievi dei licei musicali, classificati primi assoluti al Concorso, presso l’Auditorium di Banca Prealpi SanBiagio a Tarzo (TV) che metterà inoltre a disposizione diverse borse di studio per i giovani talenti. 

Ulteriore punto di forza del Concorso è dato dai premi: oltre a medaglie, diplomi, contributi e borse di studio (alcune delle quali offerte generosamente dall’Associazione “Martina Bonavera” e dal Club Inner Wheel di Belluno), diverse sezioni prevedono per i vincitori la possibilità di esibirsi in vari contesti, che i membri delle giurie possono allargare. Il Concorso Musicale Nazionale prevede anche tre premi speciali: il primo riguarda la partecipazione ad un evento organizzato dalla Fondazione Arpa Onlus di Pisa, il cui Presidente onorario è Andrea Bocelli; il secondo è un concerto offerto dall’Associazione Chromatica di Treviso all’interno della rassegna “Marzo in musica”; il terzo è il premio Young Jury, dove una giuria di studenti designerà il “proprio” vincitore e assegnerà il riconoscimento in totale autonomia dalla giuria professionale.  

Il sindaco della Città di Belluno, Oscar De Pellegrin, ha così dichiarato: “E’ un’ottima notizia, questa quinta edizione del Concorso Musicale Città di Belluno. Sapere che a primavera la nostra città tornerà a risuonare della musica di tanti artisti che arriveranno da tutta Italia e da diversi Paesi del mondo, è qualcosa che mi emoziona e mi riempie di gratitudine verso le decine di volontari che si impegnano affinché tutto questo sia possibile. Belluno cittadella di quell’arte che unisce le persone al di là della lingua e della cultura, Belluno che si fa conoscere per un concorso che mette al centro i giovani talenti e ospita coach e insegnanti di fama mondiale: queste sono sfide positive che ci chiedono di sollevare lo sguardo e rivolgerlo lontano, oltre i nostri confini, per immaginarci sempre di più come città alpina in dialogo con l’Europa. Per questo siamo felici di patrocinare la manifestazione e per questo all’Associazione Gocce di Sole va il nostro grazie, per la tenacia e il coraggio con i quali, nonostante le difficoltà, continua a portare avanti, nella nostra Belluno porta delle Dolomiti, questo grande progetto”. 

“Con un pizzico di orgoglio annunciamo la V edizione del Concorso Musicale Città di Belluno, un evento nel quale crediamo tantissimo e che ci sta dando belle soddisfazioni. – afferma la presidente dell’Associazione Gocce di Sole, Manuela Selvestrel – Sostenere il talento dei giovani musicisti e dare loro questa opportunità di confronto e crescita ci riempie di gioia. Non dimentichiamo però che una manifestazione così impegnativa si può realizzare solo con un ‘concerto’ di forze: in primis i tantissimi volontari dell’associazione Gocce di Sole e i volontari dell’Associazione Polizia di Stato che sorvegliano le location, a seguire poi le istituzioni quali il Comune di Belluno, la Fondazione Teatri delle Dolomiti e il Comitato Provinciale Aics. Infine, un sentito ringraziamento ai sostenitori del Concorso e dei premi, senza i quali la manifestazione non si potrebbe tenere”. 

“Crediamo fortemente nella cultura e nell’arte quale volano di crescita, sviluppo e di rafforzamento della socialità. – commenta il presidente di Banca Prealpi SanBiagio, Carlo Antiga – Il Concorso Musicale Città di Belluno si contraddistingue per offrire al territorio e alla Comunità una grande occasione di visibilità su scala nazionale e non solo, offrendo ai giovani meritevoli un palcoscenico per misurare ed esprimere il proprio talento. Un elemento che ci ha colpito quando abbiamo deciso di sostenere, con convinzione, questa bellissima iniziativa che racchiude in sé una comunanza di valori con il nostro Istituto, da sempre vicino alle istanze che qui vengono ottimamente rappresentate”. 

premi del concorso sono finanziati da Banca Prealpi SanBiagio, Associazione Martina Bonavera, Club Inner Wheel di Belluno, Associazione Voice Care Music & Art e Centro di Musica Unisono. 

Il Concorso Musicale Città di Belluno è sostenuto da Banca Prealpi SanBiagio, Azienda Agricola Biasiotto, Lattebusche, Giesse risarcimento danni, Assicuratrice Valpiave, Consorzio LegnoHause, Music Shop Bellus e Larin Group.

(Foto: web).
#Qdpnews.it

Total
2
Shares
Articoli correlati