Motori, Giorgio Sernagiotto per tentare di nuovo l’impresa con Cetilar: da domani sarà in pista a Watkins Glen

Dopo la vittoria alla 12 Ore del Sebring, questo weekend Giorgio Sernagiotto riallaccia le cinture. Il pilota di Caerano di San Marco sarà impegnato nella 6 Ore del Glen con la Ferrari 488 Evo GT3 di Cetilar racing: insieme ad Antonio Fuoco Roberto Lacorte prenderà parte alla terza gara dell’Imsa Michelin Endurance Cup, il trofeo ricavato sulle quattro più iconiche gare endurance a stelle e strisce: Cetilar oggi è quinta, ma ad appena 5 punti dalla testa della classifica. Sernagiotto ha già girato sul circuito newyorkese un mese fa durante un test organizzato dalla compagine toscana.

Per lui, come per il resto dell’equipaggio, sarà la prima volta sul circuito che per decenni ha ospitato la tappa finale del Mondiale di Formula 1: creato nel 1957, fra il 1961 e il 1980 ospitò il Gran Premio degli Stati Uniti registrando anche tre vittorie Ferrari con Niki Lauda, Carlos Reutemann e Gilles Villeneuve. 

Il Cavallino ha vinto la 6 Ore per sei volte nella storia, la prima nel 1961 e l’ultima nel 2001. Elementi che non fanno altro che accrescere il fascino di una 6 Ore che si annuncia durissima, nonostante l’equipaggio della Ferrari #47 arrivi dalla strepitosa vittoria alla 12 Ore del Sebring.

“Il tracciato di Watkins Glen è il riassunto della mentalità con cui gli americani affrontano le corse: è veloce, inalterabile, pericoloso e quindi rispettatissimo. All’inizio gli europei fanno un po’ fatica ad adattarsi, ma quando ci si abitua ti innamori: senza rischio, il motorsport perderebbe tutto il suo fascino – afferma Giorgio Sernagiotto – Un mese fa abbiamo condotto alcuni test che sono andati bene: la pista, a differenza del Sebring, ha molto grip e l’asfalto è in ottime condizioni. Il livello qui sarà molto alto: anche se veniamo da una vittoria bellissima, sapremo a che livello siamo solo dopo le qualifiche. Fuoco in questo periodo è in grande spolvero, io e Lacorte saremo sul pezzo”.

L’azione parte nella notte italiana di domani, 24 giugno, con le prove libere (22.30-24). Sabato 25 sono previste altre libere (14-15.30) e le qualifiche (17.20-17.35). La gara parte alle 16.40 di domenica 26 giugno.

(Foto: Cetilar).
#Qdpnews.it

Total
25
Shares
Articoli correlati