Motori, podio sfiorato per Giorgio Sernagiotto nel debutto al Circuito di Yas Marina di Abu Dhabi: quarto posto per il team nella classe Pro/Am


Buon risultato per Giorgio Sernagiotto. L’esperto pilota caeranese era impegnato al circuito di Yas Marina di Abu Dhabi negli Emirati Arabi Uniti in occasione della 12 Ore del Golfo e ha ottenuto, assieme ai compagni di team (AF Corse), un quarto posto di classe.

Per il pilota si trattava della prima uscita stagionale, e solamente una foratura e un problema a una portiera hanno impedito a Giorgio e ai compagni di squadra Alessandro Cozzi, Tani Hanna ed Eddie Cheever jr. di ottenere il podio nella classe Pro/Am.

Ad Abu Dhabi la Ferrari 488 Gt3 Evo con il numero 1 aveva ottenuto la pole position di classe, dopo che la positività di Rino Mastronardi aveva costretto il team AF Corse a utilizzare Cheever come sostituto.

Questa improvvisa problematica aveva comportato il cambio di classe per l’equipaggio, dato che il pilota italo-americano appartiene alla schiera del “gold driver”.

Dopo la sosta, il team e Sernagiotto erano scesi alla quinta piazza assoluta, ma nel suo turno di guida proprio il pilota caeranese ha riportato la vettura sul podio di classe.

Il controsorpasso è avvenuto solo quando una foratura ha costretto Tani Hanna a rientrare ai box.

Mancavano tre ore e il podio poteva essere raggiunto, ma in seguito la Ferrari è dovuta tornare ancora ai box per chiudere la portiera, rimasta parzialmente aperta.

A nulla è servito il recupero di Cheever che ha ridotto lo svantaggio a quindici secondi dal terzo della classe.

Per Giorgio e il team la speranza è di poter migliorare il risultato in occasione dei prossimi appuntamenti, in un 2022 che si preannuncia scoppiettante.

(Foto: Giorgio Sernagiotto – Instagram).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati