Maria Rosa Barazza e Juri De Luca si sfidano per guidare Cappella Maggiore nei prossimi 5 anni

Oggi alle ore 12 è scaduto il termine della presentazione anche delle liste a sostegno dei candidati sindaci del Comune di Cappella Maggiore.

Ne sono state consegnate due, con i nomi dei candidati e i rispettivi programmi elettorali. 

Juri De Luca, uno dei due aspiranti sindaco, attuale consigliere comunale di minoranza nella lista civica “Cannella sindaco” è un imprenditore di 34 anni. Lavora nella propria azienda nell’ambito della lavorazione del legname.

È padre di famiglia e vorrebbe dare una marcia innovativa al Comune, nonostante comprenda le difficoltà del periodo storico che stiamo vivendo. Promuove il cambiamento e afferma “Dalle difficoltà si può rinascere. Per il nostro Comune è importante dare spazio ai giovani, alle famiglie, all’innovazione e soprattutto ascoltare le necessità dei cittadini”.

Sostanziale sarà, inoltre, creare un collegamento e una comunicazione con i Comuni limitrofi, mantenendo un dialogo aperto e costruttivo con i sindaci. Il candidato, durante la presentazione ufficiale della lista civica venerdì 13 maggio nella Sala A del Comune di Cappella Maggiore, è rimasto soddisfatto dall’affluenza di persone, sintomo di interesse e di voglia di novità. La sfida sarà ardua, ma la sua squadra è fidata e vanta la presenza di consiglieri comunali uscenti e di nuovi giovani volti, scelti per le loro competenze. 

I candidati a sostegno di Juri De Luca sono Vanessa Bucco, Gilberto Cannella, Luana Costacurta, Giacinto Da Ros, Amedeo Dal Fabbro, Gian Paolo De Giusti, Daniele Fiorot, Marisa Granziera, Luca Pizzol, Sabina Poloni, Gabriele Zanchetta e Stefano Zanette.

L’altra lista è quella dell’attuale vice sindaco Maria Rosa Barazza, che si presenta con una squadra composta da persone dinamiche, entusiaste e motivate, ma anche capaci e desiderose di servire la comunità mettendosi in gioco. 

Essa è composta da Vincenzo Traetta (sindaco uscente), Franco Donato, Federico Checuz, Veronica Gava, Giada Giacomin, Alessandro Lorenzi, Silvia Massaro, Alessandro Ormesi, Daniele Prosdocimi, Valentina Ricesso, Federica Salatin e Gianni Tocchet.

In cima alle priorità di Barazza, già sindaco del paese per due mandati, sarà presente la tutela dell’ambiente e del territorio con la costruzione di piste ciclabili e spazi ricreativi dedicati ai giovani. Non verranno dimenticate la sicurezza e gli aiuti alle imprese, come alle famiglie. La lista intende accrescere la collaborazione con gli altri Comuni e incentivare il dialogo con i cittadini, sburocratizzare l’azione amministrativa e valorizzare la conoscenza creando un’università per adulti. Non verrà meno l’incentivazione all’utilizzo dei mezzi digitali. 

(Foto: web).
#Qdpnews.it

Total
25
Shares
Articoli correlati