Castelcucco, esce di strada e vola oltre il ponte del Bosco del Gigante finendo nel letto di un torrente: giovane miracolato

Incidente spettacolare, e che poteva avere conseguenze assai più gravi per un giovane, è avvenuto dopo la mezzanotte scorsa in via Vallorgana, poco dopo il centro abitato di Castelcucco, nei pressi dell’ex Latteria.

Un ragazzo alla guida di una Panda bianca stava percorrendo la strada dal centro verso Possagno quando ha perso il controllo del veicolo tagliando la curva: l’auto si è infilata nello stretto spazio tra il guardrail e un palo della pubblica illuminazione.

Da lì, continuando un volo in piano di diversi metri, ha sorvolato la scarpata a bordo strada per atterrare direttamente sul ponticello del sentiero del Bosco del Gigante.

La macchina ha sfondato la recinzione ed è atterrata in fondo al fossato, che corrisponde al letto di un torrente, rimanendo incredibilmente dritta e quasi intatta.

Il giovane conducente ne è uscito fortunatamente incolume: persino il cellulare, che il ragazzo dava per distrutto, è stato ritrovato perfettamente funzionante. Ora il problema è il recupero del veicolo, perché è molto difficile raggiungere l’auto data la pendenza della scarpata.

Sul posto stanno operando i Vigili del fuoco del distaccamento dei volontari di Asolo, che stanno cercando di recuperare la vettura rimuovendo gli arbusti e una parte della staccionata e facendosi largo nella scarpata con l’obiettivo di tirare su la Panda con il verricello del carro attrezzi.

Presente anche una pattuglia della Polizia locale dell’Unione montana del Grappa a effettuare i rilievi e regolare il traffico in senso alternato.

Il ragazzo si può definire miracolato in quanto ha evitato uno schianto potenzialmente fatale, data la dinamica; per lui, fortunatamente, solo un grande spavento.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
30
Shares
Articoli correlati