È tornato in funzione lo sportello bancomat di Castelcucco. La soddisfazione di Mares: “Temevamo una chiusura definitiva”

È stato rimesso in funzione martedì lo sportello bancomat di via Papa Giovanni XXIII, vicino al centro di Castelcucco: da diversi mesi in paese non c’era uno sportello Atm funzionante.

Come spiegato in un precedente articolo (qui l’articolo), i cittadini dovevano recarsi nei paesi vicini per poter prelevare del contante e questo andava a discapito delle piccole attività commerciali. Con grande soddisfazione della cittadinanza, lo sportello è ora funzionante.

A farsi carico della questione, con il plauso dell’amministrazione comunale, è stato l’ex presidente dell’Unione Montana del Grappa e già vicesindaco Paolo Mares, che ha intrapreso un lungo dialogo con i responsabili di zona dell’istituto di credito gestore dello sportello, riuscendo a ottenere una risposta dopo diversi confronti.

“A Paderno la filiale non era adeguata a un afflusso superiore alla norma, ma in ogni caso eravamo arrabbiati già prima dei disservizi – afferma Mares – Alla filiale non c’era il front office e gli anziani che avevano difficoltà con il prelievo automatico non potevano fare le operazioni di cui avevano bisogno. Ho avuto vari incontri con la banca, che mi diceva che la filiale non sarebbe mai stata chiusa, che la consulenza sarebbe rimasta, ma è piuttosto logico che la chiusura dello sportello sia il preludio per una chiusura definitiva”.

“Un giorno agli uffici di Paderno è arrivata una mail in cui si diceva che lo sportello di Castelcucco sarebbe stato ripristinato. E così è successo: i cittadini ora sono contenti. Poteva essere un primo segnale di spopolamento”.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati