Nuova centenaria alla Casa di Soggiorno “Prealpina” di Cavaso del Tomba, Emilia Zigante spegne 100 candeline

Nuova centenaria alla Casa di Soggiorno “Prealpina” di Cavaso del Tomba: si tratta di Emilia Zigante che oggi ha raggiunto il fantastico traguardo dei 100 anni. La struttura l’ha festeggiata nel migliore dei modi assieme ai famigliari.

Nata a Villa Decani (ora Slovenia) nel 1921, ha iniziato a lavorare già in giovane età a Trieste, recandosi ogni giorno al lavoro in bicicletta da Isola d’Istria. Proprio nel capoluogo giuliano, nel caffè dove lavorava, Emilia ha conosciuto Agostino – detto Tino – che all’epoca stava svolgendo il servizio militare; Agostino sosteneva che lei fosse stata la sua “fortuna” e il suo angelo custode per cui, poco prima di partire per una missione, decise di sposarla. Successivamente nacque la loro prima figlia, Reginetta.

Nel 1947 Emilia e la primogenita, a bordo di un camion, si spostarono da Trieste a Cittadella, ritrovando il marito e tutta la sua famiglia che le aspettavano; dopo un primo periodo di ambientamento, avviò con il marito una gioielleria che attualmente è una delle più antiche di Cittadella.

Nel 1949, intanto, Emilia dava alla luce il secondogenito, Romolo.

La vita di Emilia è stata intensa e dedicata alla sua amata grande famiglia: il marito Agostino, i figli Reginetta e Romolo, i nipoti Andrea, Elena, Roberta e Agostino. Emilia è anche bisnonna di due bei bambini, Francesco e Alvise.

“Insieme a tutti gli operatori e allo staff della Casa di Soggiorno Prealpina – dichiara l’Amministratore Delegato del Gruppo Prealpina che gestisce le Residenze, Giuseppe Franceschetto –  faccio i più sinceri e affettuosi auguri di buon compleanno alla signora Emilia: un secolo di strada è davvero un traguardo eccezionale!”.

(Foto: Casa di Soggiorno Prealpina).
#Qdpnews.it

Total
3
Shares
Articoli correlati