Cison di Valmarino, collaborazione con il comitato Pro loco Unpli di Treviso per la gestione dell’infopoint fino al 2023

A occuparsi della gestione dell’infopoint di Cison di Valmarino, situato nell’area delle “Case Marian” in piazza Brandolini, sarà il comitato Pro loco Unpli di Treviso durante il triennio 2021-2023, secondo quanto stabilito in occasione dell’ultima seduta di giunta comunale.

L’infopoint era stato istituito a Cison di Valmarino all’inizio del 2019, allo scopo di fornire un servizio rivolto ai visitatori, teso a valorizzare il patrimonio storico-culturale del territorio, tramite la disponibilità di informazioni in multilingua e la promozione degli appuntamenti e delle iniziative realizzate.

Cison di Valmarino, infatti, oltre a essere uno dei “Borghi più belli d’Italia” e a essere parte del territorio vincitore del titolo di Patrimonio Unesco, è stato anche destinatario della “Bandiera arancione” del Touring Club Italiano, riconoscimento che prevede il rispetto e la concretizzazione di regole e osservanze già prestabilite, tra cui l’apertura di un infopoint turistico.

In precedenza il servizio era gestito dall’associazione cisonese “Il borgo del cuore”, tramite una convenzione scaduta lo scorso 31 dicembre, con la conseguente necessità da parte dell’amministrazione di individuare un nuovo soggetto per la gestione dell’attività.

A proporsi lo scorso 24 febbraio per l’attività di gestione, è stato il comitato Pro loco Unpli di Treviso, con sede a Combai.

Il comitato ha offerto una disponibilità pari a sedici ore settimanali di servizio, distribuite in quattro giornate (dodici ore durante i giorni feriali e altre quattro in quelli festivi) per otto mesi all’anno, da marzo a settembre e a dicembre.

Di volta in volta, inoltre, potranno essere concordate delle eventuali aperture straordinarie, in occasioni di eventi o iniziative particolari.

Il contributo destinato al servizio sarà pari a 10 mila e 500 euro all’anno, dal 2021 al 2023.

 

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Articoli correlati