Colle Umberto piange Santina Sonego, psicologa ex assessore ai servizi sociali. Il sindaco: “Una donna sensibile e attiva nella comunità”

I collumbertesi piangono Santina Sonego, la psicologa che ha lavorato all’Ulss di Vittorio Veneto, deceduta all’età di 79 anni in ospedale, già pubblico amministratore.

“Sono molto commossa. Mi ha molto colpito la sua morte – ha dichiarato l’ex sindaco Maria Barbero Scarpis – e per me è stata una notizia molto dolorosa. Avverto forte, questo sentimento di dolore, per la grande mancanza di una cara amica. E’ stata una donna che ho molto stimato, leale, sincera nei suoi giudizi e nei rapporti con gli altri. La rimpiango molto, è stata una persona preziosa per me”.

La psicologa Santina Sonego è stata assessore ai servizi sociali con la prima cittadina Maria Barbero Scarpis per due mandati, dal 1995 al 2004. Con loro, nel ruolo di assessore ai lavori pubblici l’ex sindaco Edoardo Scarpis.

Quest’ultimo aggiunge: “Aveva un buon rapporto con la gente. Era sempre presente, ogni giorno incontrava tutti e aiutava le persone e le famiglie che manifestavano dei bisogni e o delle difficoltà, mettendo in atto le strategie adeguate che l’Ente locale poteva attivare. Il tutto fatto con grande sensibilità, discrezione e nella segretezza. A Colle Umberto c’è un grande e importante vuoto”.  

L’opera per la quale viene ricordata come pubblico amministratore è stato l’aver coinvolto l’Ulss e essere riuscita a trasformare la ex scuola elementare di San Martino nella sede del Ceod. Che ancora oggi è operativo.

“Avevamo unificato le scuole elementari a Colle – racconta Maria Barbero – e l’edificio era stato dismesso. Così Santina è riuscita a realizzare questa importante opera a servizio delle persone con disabilità”.

La nostra collaborazione – ha aggiunto – è continuata per altri dieci anni all’interno dell’Associazione Anteas, dove come volontariato ci occupiamo di aiutare le persone anziane, portando loro i pasti caldi, accompagnandoli a svolgere vari servizi”.

Anche l’attuale sindaco Sebastiano Coletti ha avuto sentimenti di cordoglio per “una persona che ha dato molto alla collettività”, che lui ha conosciuto nel ruolo di assessore quand’era bambino, che ha incontrato di nuovo quando è stato lui assessore a Colle Umberto e quando Santina faceva parte del direttivo anziani.

Era una donna attiva nel sociale e nella comunità”, annota con commozione l’attuale primo cittadino.

Santina lascia il fratello Gian Tomaso, le sorelle Edmea ed Andreina, la cognata Maria Antonietta, il cognato Flavio, nipoti e pronipoti.

Il funerale avrà luogo lunedì 17 maggio alle 15.30 nella chiesa arcipretale di Colle Umberto, preceduto dalla recita del rosario.

(Foto: Onoranze Funebri D’Assié di Vittorio Veneto).
#Qdpnews.it

Total
10
Shares
Articoli correlati