Addio a Giancarlo Narduzzo, medico ed ex primario dell’ospedale

Giancarlo Narduzzo

“Addio, amore mio”: queste le parole accorate che ha voluto in epigrafe la moglie di Giancarlo Narduzzo, deceduto all’età di 85 anni.

Giancarlo Narduzzo era molto conosciuto nel territorio per la sua professione medica. Durante la sua carriera aveva ricoperto il ruolo di primario all’ospedale “Santa Maria dei Battuti” a Conegliano.

Risiedeva a Conegliano, assieme alla moglie Paola, nota per la sua professione di maestra a Fossamerlo (San Vendemiano).

Oltre alla passione per il suo lavoro, Narduzzo era amante della corsa in bici: chi lo conosceva ha raccontato di averlo spesso visto passare in città a bordo delle due ruote.

Giancarlo Narduzzo lascia la moglie Paola, i figli Alessandro con Livia ed Elena con Giulio, i nipoti Viola, Gaia, Luca e Marco, il cognato Federico, le cognate Paola, Anna ed Esterina, assieme a quanti gli hanno voluto bene.

L’ultimo saluto, in forma laica, gli verrà dato sabato 8 giugno alle 10, nella sala del commiato del crematorio di Conegliano, in via San Giuseppe, nelle vicinanze del cimitero cittadino.

Successivamente si proseguirà con il rito della sepoltura nella tomba di famiglia, quest’ultima collocata nel cimitero di Pieve di Soligo.

La famiglia ringrazia in particolare i medici Dal Borgo, Schiano, Errante, tutto il personale ADI di Conegliano, l’infermiera Gabriela per la competenza e l’umanità manifestate.

I parenti esprimono, inoltre, “profonda gratitudine alla signora Egidia, parte insostituibile da molti anni nella famiglia”.

(Foto: Onoranze Funebri Zanardo e Garbellotto)
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati