Animale investito sui binari, traffico ferroviario in tilt in serata tra il Friuli, la Marca e Venezia: due ore di attesa per salire sull’InterCityNotte per Roma

Ancora imprevisti per chi viaggia in treno tra Veneto e Friuli Venezia Giulia. Dopo i problemi causati dal forte maltempo di martedì nel nodo di Venezia (qui l’articolo) e la presenza di estranei sui binari nei pressi di Mestre che ha costretto le Forze dell’ordine a intervenire mercoledì (qui l’articolo), giovedì sera 24 novembre a rallentare fortemente la circolazione dei treni fra Trieste, Udine e Venezia è stato l’investimento di un animale (al momento non meglio specificato) fra le stazioni friulane di Cormons e Gorizia centrale.

La collisione, avvenuta intorno alle 20, ha praticamente da subito creato rallentamenti ai collegamenti tra le due regioni, e solo alle 22.05 i canali ufficiali di Trenitalia hanno potuto rendere noto che “il traffico è tornato regolare”.

Nel mezzo, i problemi non sono mancati né per i passeggeri a bordo treno né per coloro i quali attendevano l’arrivo dei convogli sui marciapiedi delle stazioni in una delle prime serate di questo autunno con temperature realmente rigide. I convogli regionali “hanno registrato maggiori tempi di percorrenza fino a 140 minuti” ha fatto sapere Trenitalia.

Anche i collegamenti a lunga percorrenza hanno patito forti ritardi: si veda l’IntercityNotte Trieste – Udine – Roma, partito più o meno puntuale dal capoluogo giuliano e costretto a una lunga sosta a Gorizia centrale visto il “traffico” che si era creato sui binari verso Udine e, di conseguenza, verso la Marca e Venezia. E così il treno, atteso a Conegliano alle 21.15, si è palesato sul secondo binario della stazione di piazzale Aldo Moro solo alle 23.18. Curiosamente, ieri lo stesso “notturno” Trieste – Roma era arrivato nella Capitale in anticipo di una decina di minuti.

Anche l’ultimo collegamento ordinario della sera fra Trieste e Venezia via Udine e Conegliano ha viaggiato con un ritardo che cammin facendo ha superato l’ora, calando poi leggermente.

Sulla stessa linea si sono verificati problemi anche nella mattinata odierna, a causa della presenza, a partire dalle 7.45 circa, di persone non autorizzate nei pressi dei binari che hanno impedito la regolare circolazione ferroviaria tra Gorizia centrale e Redipuglia. Si è reso necessario l’intervento delle Forze dell’ordine. I treni hanno viaggiato con riduzione precauzionale della velocità fino alle 9.15, accumulando ritardi fino a circa mezz’ora.

(Foto: Un IntercityNotte fermo in stazione, Wikipedia).
#Qdpnews.it

Total
7
Shares
Articoli correlati