Conegliano, auto a fuoco nel parcheggio dell’ospedale civile. Illeso il conducente, danni alla vettura che sostava accanto

Parcheggia l’auto, scende e la vettura viene divorata dalle fiamme. Un furioso incendio è divampato, poco dopo le 19 di oggi giovedì, nell’area di sosta a servizio dell’ospedale civile “Santa Maria dei Battuti” in via Brigata Bisagno a Conegliano.

E’ lì che un uomo è arrivato a bordo della sua Volkswagen Jetta alimentata a benzina verde, parcheggiandola in prossimità del centro dell’area di sosta, finita mesi fa in un vortice di polemiche per l’ipotesi di una sua trasformazione (non ancora avvenuta) da gratuita a onerosa.

Secondo quanto si è appreso, il conducente dell’auto, un uomo sulla sessantina, ha parcheggiato la vettura in un regolare stallo di sosta, ha spento il motore ed è quindi sceso dall’abitacolo chiudendo la portiera alle sue spalle. Appena il tempo di allontanarsi di qualche metro e la Jetta avrebbe preso fuoco: le fiamme si sarebbero propagate dal cruscotto per cause in corso di valutazione.

Il conducente se l’è dunque cavata senza nemmeno una scottatura, ma solo con un più che comprensibile spavento, oltre naturalmente alla necessità di quantificare gli ingentissimi danni al veicolo. A spegnere il rogo sono arrivati, allertati dallo stesso conducente e da altri passanti, i Vigili del fuoco del distaccamento di Conegliano, che hanno utilizzato anche la schiuma. Per i rilievi sono giunti sul posto i Carabinieri della caserma di viale Spellanzon, distante solo pochi passi.

Le fiamme, che la pioggia battente non ha minimamente scalfito, hanno danneggiato anche un Suv Bmw X3 di colore bianco che aveva la sfortuna di trovarsi in sosta accanto alla Jetta andata a fuoco.

L’incendio, per le sue dimensioni e per il luogo molto frequentato in cui è avvenuto, ha suscitato forte apprensione e curiosità, venendo visto anche da personale e pazienti del vicino ospedale civile.

(Foto: Qdpnews.it e per gentile concessione di un lettore)
#Qdpnews.it

Total
48
Shares
Articoli correlati