Conegliano, i 100 anni dell’esule istriana Gisella Stemberga festeggiati ieri all’Opera Immacolata di Lourdes


Un traguardo di tutto rispetto è stato quello tagliato ieri, giovedì 1 luglio, da Gisella Stemberga, che ha festeggiato i suoi 100 anni all’Opera Immacolata di Lourdes, struttura per anziani gestita dalla Fondazione Santa Augusta in via Immacolata di Lourdes.

Un compleanno festeggiato insieme ai famigliari, agli altri ospiti e al personale della residenza, nel rispetto delle norme anti Covid-19, e per il quale la signora Gisella è stata anche omaggiata di un pensiero floreale inviato dal Comune.

La storia di Gisella Stemberga è sicuramente significativa: era il 1 luglio del 1921 quando la signora nacque ad Albona, in Istria, all’epoca territorio italiano.

Dopo la fine del secondo Conflitto mondiale, e il successivo passaggio dell’Istria sotto l’ex Jugoslavia, Gisella, all’epoca incinta del figlio Claudio, insieme al marito lasciò la casa e gli affetti di amici e parenti.

Come a distanza di tempo la signora ancora ricorda, furono il sentimento di italianità e il desiderio di tornare in patria, inizialmente come profughi, il motore che spinse la coppia ad abbandonare tutto, anche se ciò diede il via a un periodo molto duro e difficile.

Una volta sistematisi a Conegliano, il marito trovò un impiego in Comune, mentre la donna decise di rivolgere tutta la propria dedizione alla famiglia, prima al figlio Claudio e poi ai nipoti Alessandro e Cristiano.

Una storia, quella della signora Gisella, che anche ieri è stata ricordata, in occasione di un compleanno davvero speciale.

(Foto: Fondazione Santa Augusta onlus).
#Qdpnews.it

Total
10
Shares
Articoli correlati