Conegliano, mangiano, dormono e sporcano nei corridoi di un palazzo di via Battisti: azienda si affida ai vigilantes. “Il problema dell’ex Zanussi va risolto”

Siamo stati costretti ad attivare un sistema di vigilanza notturna“. Sono le parole di Vieri Bencini, amministratore delegato di Sigla Credit, società specializzata nel campo dei prestiti personali, collocata in via Cesare Battisti a Conegliano, dove occupa gli spazi dal secondo al quinto piano delle cosiddette “Torri verdi” che si affacciano sull’ex area Zanussi: Bencini racconta che tutto è iniziato verso la fine di settembre, quando sono stati rinvenuti dei chiari segni di passaggi abusivi negli androni dei piani aziendali.

Abbiamo trovato dei segni che indicavano come di notte fossero entrate delle persone negli androni dei piani, fuori dagli uffici, dove avevano dormito, mangiato e fatto i propri bisogni – ha raccontato l’amministratore delegato della società – Per questo abbiamo attivato una vigilanza privata che di notte controllasse gli spazi e gli uffici: un servizio che è durato per un mese e che è stato oneroso, ovvero 2.500 euro a settimana”.

Bencini riferisce di essersi trovato lui stesso di fronte a dei giovani che si erano introdotti all’interno del palazzo.

Un giorno erano le 21 ed ero uscito dal mio ufficio all’ultimo piano – spiega – quando mi sono trovato di fronte a una ragazza che stava “rollando” qualcosa ed era in compagnia. La stessa cosa è accaduta anche alle signore delle pulizie“.

Considerato che la nostra azienda conta 140 dipendenti, di cui almeno 110 sono donne, volevamo evitare eventuali incidenti” spiega ancora Bencini, il quale ha aggiunto che dopo il mese in cui è stata attivata la vigilanza privata, in accordo con l’amministratore del condominio sono state chiuse tutte le entrate del palazzo ed è stato assunto un secondo servizio di vigilanza, con il compito di fare “il giro di chiusura delle porte esterne del complesso e dei passaggi notturni di verifica“, per evitare altri episodi analoghi.

“Abbiamo la sensazione – conclude Bencini – che nell’ex area Zanussi, di fronte alla nostra sede, ci sia una concentrazione di persone potenzialmente fastidiose e pericolose. Quindi sarebbe opportuno che l’amministrazione intervenisse, allontanasse queste persone e risolvesse per sempre il problema di quell’orribile area“.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
18
Shares
Articoli correlati