Conegliano, corso per arbitri di calcio della sezione di Conegliano, dai 15 ai 35 anni, come diventare i nuovi “fischietti”

La sezione Aia, arbitri di Conegliano, ha organizzato il nuovo corso per diventare “fischietto” sulle orme di Gabriele Gava e tanti arbitri ormai affermati della sezione coneglianese. La serata di presentazione sarà lunedì 4 novembre alle 20.30 nella sede della sezione arbitri di via Vital,160.

Il corso è infatti completamente gratuito, ed è riservato a coloro che fossero interessati, uomini e donne (i campionati femminili vanno per la maggiore dopo i recenti mondiali) che siano cittadini della Comunità Europea, con documento di identità valido e a cittadini extra comunitari, dotati anche di regolare permesso di soggiorno, che abbiano compiuto alla data dell’esame il 15.mo anno di età e non abbiano compiuto  ancora i 35 anni.

Le lezioni inizieranno giovedì 7 novembre, e si svolgeranno generalmente il martedì e il giovedì dalle 19.30 alle 21 e si concluderanno con delle verifiche attitudinali.

Al termine del corso il candidato si dovrà sostenere una prova di ammissione all’esame, prova che prevede dei test scritti ed orali sul regolamento del giuoco del calcio ed un test di idoneità atletica.

Dal momento del superamento dell’esame, si è ufficialmente un arbitro dell’Associazione Italiana Arbitri Figc, pertanto, dalle domeniche successive, come recita l’annuncio sul sito dell’Aia, si inizierà ad arbitrare nella prima categoria dell’arbitraggio, i ”Giovanissimi”.

Durante le prime gare gli arbitri saranno comunque accompagnati da un “tutor” che insegnerà loro il disbrigo delle pratiche burocratiche nonché la parte della compilazione dei referti del dopo gara.

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Web Sezione Aia Conegliano).
#Qdpnews.it

Articoli correlati