Dalla Savno per aziende e professionisti ecco il nuovo trituratore per eliminare i documenti protetti da privacy

 

È una grande novità quella in arrivo per i 44 comuni serviti da Savno: si tratta di nuovo servizio dedicato ad aziende ospedaliere, studi medici, notai, legali, commercialisti e altri professionisti, ovvero tutti coloro che si trovano a dover eliminare materiale confidenziale o sensibile, al fine di tutelare la privacy, che da ora potranno provvedere a uno smaltimento sistematico dei loro rifiuti speciali.

È una novità importante perché abbiamo accolto le esigenze delle numerose aziende del territorio ideando un servizio ad hoc: di fatto questo trituratore permette a tutti gli utenti che hanno bisogno di proteggere i loro dati sensibili, di smaltirli in totale sicurezza” commenta il presidente di Savno, Giacomo De Luca.

Il procedimento combina semplicità ed efficienza: dopo un sopralluogo in loco, Savno si occuperà di ritirare il materiale cartaceo per poi sminuzzarlo con un apposito macchinario.

A prova della sicurezza del procedimento verrà rilasciato un certificato alle aziende che hanno usufruito del servizio che attesti la regolare distruzione dei documenti e la riuscita finale della macinazione, senza costringerle a recarsi nello stabilimento per accertare che la documentazione sia stata effettivamente distrutta.

Il trituratore é progettato per smaltire circa 500chili di documenti all’ora, della sottigliezza pre concordata con l’utente.

L’impianto, tramite una calamita, è anche in grado di separare dalla carta le piccole componenti metalliche e plastiche: tale possibilità comporta un notevole risparmio in termini di tempo e costi, evitando di suddividere manualmente i diversi materiali.

Inoltre, a garanzia del rispetto della privacy a 360 gradi, Savno ricorda che il macinato non è destinato al riciclo ma al solo recupero energetico.

 

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Video: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdnews.it

Articoli correlati