Falsi operatori del gas ancora in circolo sul territorio. Mallamace: “Le aziende solitamente forniscono i nominativi dei promotori”

Nonostante i vari appelli e raccomandazioni lanciati dalle amministrazioni comunali sui “furbetti” di gas e luce, i falsi operatori continuano a circolare nel territorio, cercando di approfittare della buona fede della gente, per poi introdursi nelle loro abitazioni.

Una nuova segnalazione è giunta da una cittadina del coneglianese la quale, su un gruppo social dedicato alla città del Cima, ha raccontato di essersi imbattuta in altri falsi operatori, avvertendo e mettendo in guardia chiunque avesse letto il suo post.

La persona in questione si sarebbe spacciata come operatore di Ascotrade, proponendo “un prezzo inferiore al valore del gas”.

“Ho chiamato il numero verde dell’azienda – ha raccontato – e hanno confermato che non era un loro dipendente. Nel mentre, il tipo se ne è andato di fretta. Fate attenzione”.

Lo stesso comandante della Polizia locale, Claudio Mallamace, ha confermato come il fenomeno continui a essere presente, fornendo alcuni elementi in merito alla questione.

“Ogni tanto capita e mandiamo una pattuglia immediatamente – ha spiegato – Le ditte serie, che intendono effettuare promozione porta a porta, in genere mandano una comunicazione alle Forze di Polizia circa la loro presenza nel territorio e i nominativi dei promotori”.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
15
Shares
Articoli correlati