Firmata la convenzione tra l’Istituto“Cerletti” e la sezione del Comitato della Croce Rossa Italiana

“Quando le cose sembrano oscure, i volontari possono diffondere la luce”. Sembrava che le parole di Susan J. Ellis riecheggiassero tra le mura della Presidenza dell’Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore “Cerletti” all’atto della firma della Convenzione tra la Scuola Enologica e la sezione coneglianese del Comitato della Croce Rossa Italiana. 

L’incontro è avvenuto sabato 17 dicembre, alle ore 11, quando il dirigente Scolastico, Mariagrazia Morgan, e il Comitato della Croce Rossa di Conegliano – nella figura di Stefano Brescacin – si sono riuniti per sottoscrivere un rapporto formale di collaborazione per la realizzazione di attività di informazione/formazione, di convegni, seminari e altri eventi riguardanti l’educazione alla salute e alla cittadinanza attiva. 

“E’ il potenziamento di una cooperazione che esiste già da tempo – ha dichiarato la preside del Cerletti – sulla scia di una già salda collaborazione tra la nostra Scuola e la Croce Rossa Italiana. Con la sottoscrizione si amplia un capitolo centrale della nostra mission educativa, attraverso nuovi canali che ci permetteranno di abbracciare ulteriori ambiti funzionali alla solidarietà umana”. 

Il fine principale della Convenzione verterà, in particolare, sulla promozione della cultura del volontariato che gli stessi studenti potranno svolgere nel Comitato CRI di Conegliano, oltre all’attività di PCTO (Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento). 

“La Croce Rossa  negli ultimi anni – ha ricordato il responsabile della sezione coneglianese, Stefano Brescacin – si è avvicinata sempre di più alle problematiche dei giovani e della società, rese più insidiose dall’evento del Covid.  Spero che questo “strumento operativo” possa sviluppare nei giovani la cultura del volontariato e dell’apertura nei confronti dei meno fortunati”.

Le attività si snoderanno nell’ambito del progetto “Educazione alla legalità e al benessere” promosso dall’Istituto, favorendo nuovi orizzonti e consolidando uno scenario regolato dalla norme di diritto internazionale con le quattro Convenzioni di Ginevra.

(Foto: Istituto “Cerletti”).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati