Nuove soddisfazioni per Noè Favero, studente dell’Itis: per lui un secondo posto alle finali nazionali delle Olimpiadi di Chimica

Ancora una volta è riuscito a distinguersi Noè Favero alle Olimpiadi della Chimica: lo studente, al secondo anno (classe ATE) dell’itis “Galileo Galilei” di Conegliano, si è classificato secondo alle prove nazionali delle Olimpiadi della Chimica, disputatesi a Roma lo scorso giovedì 26 maggio.

Un risultato ottenuto con soli 5 punti di distacco dal primo classificato, il pugliese Domenico Netti (vincitore con il punteggio di 163), mentre il terzo posto è andato a un altro veneto, ovvero Alberto Barban, con 152 punti.

Nello specifico, l’edizione 2022 dei “Giochi della Chimica” si rivolgeva agli studenti della scuola secondaria di secondo grado, e Noè Favero, di Colfosco, aveva conquistato un primo posto nella classifica provinciale e il secondo sia nella graduatoria regionale che in quella nazionale delle prove regionali (vedi articolo).

A quelle soddisfazioni se ne è aggiunta quindi una quarta, stavolta nello scenario della capitale, che rappresentava un nuovo e significativo obiettivo che il giovanissimo si era prefissato di poter raggiungere.

Un traguardo, pertanto, che è stato il coronamento di tanto studio e della passione personale per la materia.

Già in occasione dei precedenti riconoscimenti, la famiglia aveva fatto riferimento a tali aspetti, cogliendo l’occasione per menzionare (e quindi ringraziare) gli insegnanti dell’anno scolastico in corso e di quello precedente, per la preparazione fornita. Docenti che, come aveva raccontato la famiglia dello studente, rappresentano una “scuola organizzatissima e attenta a ogni aspetto didattico ed educativo”.

(Foto: per concessione della famiglia).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati