Pieve di Soligo, oggi don Luca Soldan è stato nominato nuovo vicario parrocchiale. Altro giro di nomine in diocesi

L’annuncio era atteso da alcune settimane, e nelle prime ore del mattino di oggi, giovedì 5 agosto, le comunità di Pieve di Soligo, Solighetto e Refrontolo hanno potuto finalmente conoscere il nome del loro prossimo cappellano, che sarà don Luca Soldan (nella foto, a sinistra).

La comunicazione del nuovo incarico di don Domenico Valentino, attuale vicario parrocchiale delle tre realtà dell’unità pastorale “La Pieve” e futuro arciprete di San Fior e parroco di Castello Roganzuolo, era giunta nei primi giorni dello scorso mese di luglio (qui l’articolo).

Questa mattina in Duomo a Pieve, la notizia, accolta dai fedeli con grande entusiasmo e speranza, da parte del vescovo di Vittorio Veneto Corrado Pizziolo, recatosi nel primo giovedì del mese per celebrare, come da sua consuetudine a turno nelle parrocchie della diocesi, la messa per le vocazioni.

Classe 1992, don Luca Soldan è originario della parrocchia “San Daniele Profeta” di Cavalier, frazione di Gorgo al Monticano. È stato ordinato diacono a Trichiana nel 2018 e sacerdote nella cattedrale vittoriese nel 2019.

Dopo alcuni mesi di servizio nelle parrocchie di Trichiana e Sant’Antonio Tortal, è stato a Sacile. Attualmente, è vicario parrocchiale di Parè, Collalbrigo e San Pio X in Conegliano, nell’unità pastorale di Conegliano Ovest.

“Il tempo che stiamo vivendo – ha affermato il vescovo Pizziolo durante la celebrazione di stamattina in Duomo – richiede una grande preghiera da parte di tutti per le vocazioni di speciale consacrazione, a servizio del bene autentico delle nostre comunità”.

Non è ancora nota la data in cui Don Luca farà il suo ingresso a Pieve, ma con tutta probabilità il cambio di testimone con don Domenico avverrà entro il mese di settembre.

Tra i compiti più importanti, oltre alla cura della pastorale giovanile e delle associazioni, don Luca assumerà anche quello di animatore della comunità “Il germoglio” del Quartier del Piave, realtà che ha preso vita due anni fa come proposta vocazionale del Seminario vittoriese per i ragazzi delle medie della forania e che si svolge nei locali della foresteria del Collegio “Balbi – Valier” di via Sartori.

“Con fiducia accolgo il nuovo incarico di cappellano di Pieve di Soligo, Solighetto e Refrontolo e animatore della comunità ‘Il Germoglio’ – ha commentato don Luca – e mi metto a servizio delle comunità nel solco di chi mi ha preceduto, confidando nell’aiuto del Signore”.

“Ringrazio il vescovo Corrado per la fiducia e le comunità di Collalbrigo, Parè e San Pio X dove sono stato – ha proseguito – che mi hanno accolto nei primi anni del mio ministero e hanno contribuito in modo significativo alla mia crescita umana e sacerdotale”.

Contestualmente al nuovo incarico di don Soldan, il presule della diocesi vittoriese ha disposto anche altre nomine.

Don Paolo Salatin è nominato vicario parrocchiale di Collalbrigo, Parè e San Pio X in Conegliano. Lascia l’incarico di vicario parrocchiale di Cordignano, Pinidello, Ponte della Muda e Villa Belvedere assunto nel 2017.

Don Carlo Maria Maschio è nominato collaboratore pastorale della parrocchia del Duomo di Sacile e dell’Unità Pastorale “Sacile Centro”. Lascia l’incarico di vicario parrocchiale delle parrocchie della Cattedrale e di Salsa in Vittorio Veneto assunto nel 2018.

Don Giovanni Stella, vicario parrocchiale del Duomo di Oderzo, di Camino e di Fratta, assume anche l’animazione della Comunità “Il Germoglio” della Forania opitergina in sinergia con l’Animatore della Comunità giovanile del Seminario Minore di Vittorio Veneto.

Don Farel Nance Djembo Batchi, presbitero della diocesi di Pointe Noire in Congo, è nominato Vicario parrocchiale delle parrocchie della Cattedrale e di Salsa in Vittorio Veneto. Continua ad esercitare l’ufficio di Difensore del Vincolo presso il Tribunale Ecclesiastico Regionale Triveneto. Lascia l’incarico di Vicario parrocchiale delle parrocchie di Ceggia, Fossà, Gainiga e Grassaga assunto nel 2020.

Don Fabio Mantese, direttore dell’ufficio catechistico diocesano e animatore della comunità teologica del Seminario maggiore di Vittorio Veneto, è nominato anche responsabile del Servizio diocesano per il catecumenato, incarico esercitato da monsignor Piergiorgio Sanson dal 2015.

Don Nicivaldo De Oliveira Evangelista, presbitero della diocesi di Livramento de Nossa Senhora in Brasile, collaboratore parrocchiale nell’Unità Pastorale di Oderzo, e Don Egidio Menon, direttore centrale dell’Unione Sacerdotale “San Raffaele Arcangelo”, sono nominati vice-Direttori del Centro Missionario Diocesano. Subentrano a Don Alberto Basso che esercitava l’incarico dal 2014.

(Foto: per concessione di don Luca Soldan).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati