Tensione in centro a Conegliano: ragazzo blocca il traffico, poi nasce un parapiglia con i Carabinieri. Chies: “Troppi nullafacenti in città”

Scene degne di un film quelle che si sono verificate nel pomeriggio di ieri, mercoledì 17 agosto, nella centrale via Verdi a Conegliano, nella zona della stazione ferroviaria e accanto a Corte delle rose.

Buona parte di un intervento congiunto – le cui dinamiche sono ancora da chiarire nei dettagli – di Carabinieri e Polizia locale nella suddetta strada è stata ripresa con il cellulare da alcuni passanti e i video amatoriali sono diventati ben presto virali, entrando in numerose chat social. In uno di questi si vede un ragazzo di colore che blocca il traffico (due le auto che non riescono a proseguire la loro marcia) fermandosi, in piedi, al centro della carreggiata. Intervengono poi i Carabinieri, ai quali il giovane intima di non toccarlo. Nasce un parapiglia. Non è ancora dato sapere se l’uomo sia stato arrestato, anche se in un video lo si vede portato via dai militari dell’Arma, un paio dei quali erano poco prima terminati a terra insieme al giovane.

È il sindaco di Conegliano Fabio Chies a fornire elementi in più su quanto si è verificato in pieno centro: “Non c’è stata alcuna rissa – spiega – tutto è iniziato da alcuni controlli da parte dei Carabinieri dopo che io stesso e altri cittadini abbiamo segnalato queste persone che giravano per la città. Pare che al momento dei controlli uno di loro abbia opposto resistenza”.

“Volevo ringraziare le Forze dell’ordine, Carabinieri, Polizia e Polizia Locale, per l’intervento di individuazione e regolarizzazione di alcuni individui di fronte alla stazione e in via Verdi – ha scritto il primo cittadino di Conegliano in post pubblicato sul proprio profilo Facebook –  sempre dalla vostra parte senza se e senza ma”.

Dando ragione a un cittadino che sullo stesso social ha chiosato “Troppa gente nulla facente a Conegliano”, Chies ha rivelato di avere chiesto alle Forze dell’ordine “massima rigidità”.

(Foto: fermo immagine da Whatsapp).
#Qdpnews.it

Total
48
Shares
Articoli correlati