Tokyo 2020, parte bene Alessandra Patelli. Per la coneglianese terzo posto in batteria e qualificazione alle semifinali del doppio

Era una delle prime atlete italiane in gara a Tokyo 2020. Alessandra Patelli non ha di certo sfigurato anzì.

La notte italiana tra giovedì e venerdì ha portato buoni risultati alla canottiera coneglianese impegnato nel doppio senior, centrando la qualificazione alla semifinale.

La 29enne, assieme a Chiara Ondoli, ha centrato il terzo posto in batteria superando così il primo turno.

Erano tre i posti già disponibili per le semifinali in un’eliminatoria con quattro barche e le azzurre hanno disputato una buona regata considerato anche l’alto livello delle rivali.

Ondoli e Patelli sono partite fin dalle prime battute su buoni ritmi sfiorando anche il secondo posto (andato al Canada) mentre la Romania si è piazzata al primo posto.

Le canadesi hanno portato l’attacco negli ultimi 1500 metri risalendo di prepotenza: a quel punto l’Italia ha alzato il ritmo per distanziare la Russia (che gareggia con l’insegna Roc e con la bandiera a cinque cerchi), “rialzandosi” negli ultimi metri permettendo al Canada un sorpasso indolore per il secondo posto.

In sintesi comunque per Alessandra un esordio importante che le permette di continuare a sognare.

Nelle prossime giornate anche altre atlete trevigiane saranno impegnate nella competizione nipponica.

Domenica 25 ci saranno molte componenti dell’Imoco Volley impegnate con la Nazionale di pallavolo, a sfidarle ci sarà la Russia.

Lo stesso giorno qualche ora sarà il turno di Soraya Paladin (ciclismo femminile su strada) e la nuotatrice montebellunese Margherita Panziera (nuoto femminile 100 dorso batterie).

(Foto: Alessandra Patelli).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati