Un martello statunitense per l’Imoco. Kathryn Plummer alla corte di Conegliano: “Onorata di giocare con questo grande gruppo”

L’Imoco Volley ha messo sotto contratto per la prossima stagione la statunitense Kathryn Plummer rafforzando ancor di più la corazzata coneglianese in termini di tecnica ed esplosività.

La 22enne americana, nata a Long Beach (California), è un’imponente schiacciatrice di 201 cm., un “martello” potente ora impegnata nella Vnl con il Team Usa

La carriera di Kathryn Plummer inizia nei tornei scolastici californiani, giocando per la Aliso Niguel High School.

Dopo il diploma, gioca a livello universitario nella Ncaa Division 1 con la Stanford University dove, nei quattro anni accademici, partecipa una cavalcata eccezionale: Stanford vince tre titoli nazionali, raggiungendo ogni anno le Final4 del torneo Ncaa, Kathryn viene inserita tre volte nella prima squadra delle All-American ed è premiata come National Freshman of the Year, poi due volte come National Player of the Year e riceve anche tre premi di MVP della fase regionale del torneo Ncaa e due premi come miglior giocatrice delle Final4. 

Nel dicembre 2019, appena conclusa la carriera universitaria, firma il suo primo contratto professionistico in Italia, ingaggiata dalla Saugella Monza per il resto della Serie A1 2019-20, che però si interrompe presto a causa del Covid.

Nella stagione 2020-21 gioca nella V.League Division 1 giapponese, dove difende i colori delle Denso Airybees.

Con le nazionali Usa giovanili vince la medaglia d’argento al campionato nordamericano Under 18 nel 2014, dove viene insignita del premio come miglior attaccante, e al campionato mondiale 2015, dove viene premiata come miglior opposto. 

“La prospettiva di essere circondata dalle migliori giocatrici e dal miglior allenatore che ci sia oggi in questo sport e poter imparare da loro il più possibile, sono queste le mie motivazioni principali della scelta di Conegliano” ha commentato entusiasta la schiacciatrice americana.

Sono entusiasta di poter giocare con l’Imoco, l’aspettativa è grande e impegnativa, ma voglio fare il mio percorso con la squadra, lavorare intensamente e mettermi a disposizione del coach per poter aiutare il gruppo. – conclude – Kim è una grande giocatrice di pallavolo e una persona ancora migliore, so che arrivare dopo di lei è una grande responsabilità, ma sono pronta a farmene carico, sono qui per dare il massimo. Conosco Megan Courtney e anche Asia Wolosz, per quanto riguarda l’inserimento nel gruppo so che ci sono tutte ragazze disponibili e penso non ci saranno problemi”.

(Fonte e foto: Imoco Volley).
#Qdpnews.it



Total
0
Shares
Articoli correlati