Cordignano, al via da stasera Fiordistorie: quattro serate online dedicate ai ragazzi

Stasera, sabato 10 aprile, alle 20.45 inizierà Fiordistorie a Cordignano, con lo spettacolo online la Mosca e le altre storie, teatro di figure e di letture con Jose Benavente Gomez, riservato ai piccoli dai cinque anni in su.

Si tratta di una produzione digitale SottoCoperta 4, da una idea dell’Associazione Maga Camaja e dell’Armadio delle Storie a Colori, attivata con il sostegno dei comuni e delle biblioteche di Agordo, Cordignano, Orsago, Ponte nelle Alpi, Ponte di Piave, Roncade e Zero Branco. SottoCoperta4 proseguirà con altri tre appuntamenti, nei prossimi tre fine settimana di aprile.

Sabato 17 sarà la volta del Sogno illustrazione&narrazione di e con Sirio Alfieri, per i ragazzi di 13 anni.

Sabato 24 Absurdùo, cabaret meta fisico e meta demenziale con Vasco Mirandola e Igi Meggiorin per i quindicenni. Brividini andrà in scena digitale per i fanciulli di tre anni venerdì 30 aprile, letture e narrazione con Carlo Corsini, Simone Carnielli, musica di Alessandro Marchetti.

La biblioteca di Cordignano ha continuato, fino a quando la pandemia lo ha reso possibile, ad organizzare laboratori in presenza per bambini, due sabati ogni mese.

Ottimo riscontro ha avuto anche l’iniziativa SottoCoperta 3, di Carlo Corsini e Simone Carnielli, attraverso gli spettacoli online che sono stati proposti con una media di circa 40 richieste di iscrizione ad evento.

Prosegue inoltre la collaborazione tra il lavoro della biblioteca e il mondo della scuola. Fra i progetti avviati nella secondaria di primo grado c’è Virtual-mente, un percorso digitale di educazione civica al corretto uso degli strumenti e dei mezzi che offrono il web e internet.

Durante la didattica a distanza è proseguito il legame fra la biblioteca ed i ragazzi, come spiega la bibliotecaria Laura Vidotto: “Con le classi delle scuole medie abbiamo dato vita ad un rapporto per creare familiarità e affezione dei confronti della lettura”.

Prima della pandemia erano le classi ad andare in biblioteca, accompagnate dalle rispettive insegnanti. Ora in tempo di Covid e delle relative restrizioni è la bibliotecaria che via Meet entra nelle classi attraverso le lim, proponendo letture, giochi, attività condivise.

Il progetto è proseguito anche durante la Dad – ha sottolineato -, nonostante la limitazione dell’orario scolastico, le insegnanti hanno scelto di mantenere il collegamento con la biblioteca. Questo significa che quanto proponiamo è considerato importante”.

Per quanto riguarda i bambini delle primarie, va annotato che alcune classi hanno visto insieme da scuola gli spettacoli di SottoCoperta. Sono programmate nei prossimi mesi delle attività in parte online in parte in presenza anche per le scuole dell’infanzia.

(Foto: Biblioteca Cordignano).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati