Polemiche per la mancanza di una postazione del 118 a Orsago. Prealpi Soccorso: “Inutile creare una seconda sede, meglio potenziare il servizio”

La base ambulanza c’è e ha sede a Cordignano nell’area esterna alla scuola secondaria di primo grado, in via Vittorio Veneto. Il 118 è attivo nel territorio della fascia pedemontana di Vittorio Veneto e copre anche i comuni di Gaiarine, Codognè, Orsago e Godega di Sant’Urbano. Eventualmente andrebbe valutato il potenziamento dell’orario di tale servizio.

Questa in sintesi la risposta di Marco Caliandro, presidente di Prealpi Soccorso Onlus, al sindaco di Gaiarine, Diego Zanchetta, che aveva sollevato la necessità di prevedere una postazione del 118 a Orsago. Come precedentemente condiviso con i colleghi dei comuni limitrofi (qui l’articolo).

“Il fatto è – spiega Marco Caliandro – che come Prealpi Soccorso dal 2005 abbiamo una base ambulanza a Cordignano. Operiamo in convenzione con Ulss2 Marca Trevigiana. Con i nostri volontari siamo presenti tutti i fine settimana: il venerdì e il sabato dalle 20 alle 4 del mattino; la domenica dalle 16 alle 24. Il servizio è stato voluto sedici anni fa dai sindaci degli stessi comuni che oggi chiedono una base ambulanza a Orsago.”.

Attivare un doppio servizio, secondo Prealpi Soccorso, sarebbe inutile. Meglio potenziare l’esistente. “Il tutto – sottolinea Caliandro – senza creare polemiche. Cerchiamo solo di far capire che esiste già la struttura e che siamo disponibili al dialogo e ai ragionamenti per servire meglio il territorio”.

Se domenica mattina fosse stata aperta la base ambulanza di Cordignano, posta nell’area della scuola media, probabilmente dalla centrale del 118 sarebbe giunta alla stessa la chiamata per raggiungere la chiesa di Francenigo, dove una donna si era ferita nella caduta dopo un malore.

In questi anni abbiamo effettuato – continua il presidente di Prealpi Soccorso – centinaia di interventi, nei vari comuni, compreso Gaiarine. Siamo disponibili a ragionare, naturalmente insieme all’Ulss, su un eventuale potenziamento dell’orario. Bisogna capire se, nell’ambito delle necessità del 118, c’è una casistica che supporti l’estensione dell’attuale orario”.

Attualmente ogni fine settimana sono impegnati nove volontari che si alternano in tre turni di otto ore ciascuno. Complessivamente i volontari della Prealpi Soccorso, che svolgono la loro opera gratuitamente, sono 65. Una squadra di Prealpi Soccorso Onlus è presente anche a Gaiarine.

(Foto: Prealpi Soccorso).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati