Dall’incontro con Javier Zanetti al “sogno” del pallone d’oro femminile: pubblicato il book per immagini per i 20 anni di calcio di Mila Favero

Fino a questo momento l’estate cornudese si è distinta per il successo degli eventi sportivi, dal torneo di pallavolo a quelli di basket, ma la passione per lo sport si è manifestata anche in pubblicazioni come il book “per immagini” in occasione dei 20 anni di calcio al femminile della calciatrice Mila Favero.

Il libro contiene la prefazione del sindaco Claudio Sartor e dell’assessore allo sport Erica Condio insieme a una presentazione dei genitori e delle sorelle di Mila.

Sono trascorsi proprio 20 anni dal “debutto” della calciatrice di Cornuda nei pulcini ed esordienti del calcio, allora Cornuda-Crocetta e successivamente nelle squadre femminili del Crespano del Grappa, Barcon, Trevignano, Bassano, Cittadella, Villanova (Sernaglia), Altivolese-Maser ed ora Bassanese.

Per celebrare degnamente l’evento, i suoi genitori Mirco e Mirangela e le sorelle Silvia e Ilaria hanno pensato bene di pubblicare un book per immagini, una pubblicazione realizzata grazie alla collaborazione della ditta Eliocartotecnica di Montebelluna.

“Si tratta di una raccolta di articoli e foto pubblicati nei diversi periodi annuali nei quotidiani locali che hanno caratterizzato lo sviluppo calcistico di Mila Favero – spiegano dalla famiglia -, con episodi ed esperienze significative quali la chiamata nelle rappresentative regionali e l’incontro con un personaggio molto noto ed amato, icona del popolo nerazzurro. In un incontro con la squadra femminile dell’Inter, infatti, ha potuto conoscere e salutare il responsabile sportivo Javier Zanetti. Inoltre, sono presenti le foto dell’attività ordinaria di calciatrice e quelle degli eventi speciali”.

Mila ha messo a disposizione la sua passione e la sua competenza offrendo la propria disponibilità per allenare i pulcini della sua società di partenza (Cornuda-Crocetta) e facendosi apprezzare dai ragazzi e dai genitori (gli impegni lavorativi non hanno permesso la continuazione di questa esperienza).

Attualmente milita nella nuova società di Calcio Femminile “La Bassanese” e l’amicizia tra le amiche-compagne di squadra, del passato e del presente, farà in modo che nel 2022-23 ci sia un solo obbiettivo: la vittoria del prossimo campionato, possibilmente confermandosi miglior marcatrice stagionale, e il sogno del pallone d’oro femminile.

La pubblicazione vede coinvolti le sorelle, i cugini Jacopo, Andrea e Cristian che, a diverso titolo, hanno militato nel calcio giocato (Cristian continua con il Calcio Amatori Cornuda) nonché i genitori Antonio (Bar Caffè Centrale “Da Bepi” di Cornuda) e Lucio oltre naturalmente al vulcanico papà Mirco con la moglie Mirangela.

“La storia di Mila Favero oggi può essere di ispirazione per tante bambine che si cimentano in discipline fino a poco tempo fa ‘prettamente maschili’ come il gioco del calcio – si legge nella prefazione del sindaco di Cornuda e dell’assessore allo sport – Un cambiamento culturale che passa attraverso le tante giovanissime che stanno scoprendo l’adrenalina di una partita, la tensione di una gara, talvolta anche scontrandosi con il pregiudizio degli altri di fronte a scelte coraggiose”.

“Le atlete di domani hanno bisogno di modelli a cui ispirarsi – concludono -, poster da attaccare in cameretta e idoli da tifare dagli spalti. Queste donne di sport, come Mila Favero, hanno e stanno regalando loro il sogno di un futuro possibile. E a noi esempi di vite normali, serene, di cui fare tesoro e a cui ispirarsi. Ben venga allora questo racconto, a beneficio di tutte le giovani promesse cornudesi”.

(Foto: per concessione della famiglia di Mila Favero).
#Qdpnews.it

Total
5
Shares
Articoli correlati