Intervista esclusiva ai Bengala Fire. Domani nuova puntata di X Factor, il messaggio ai fans: “Grazie per il vostro amore, abbiamo ancora bisogno di voi”

In un’intervista esclusiva per Qdpnews.it i Bengala Fire, la band cornudese che sta facendo sognare l’Alta Marca Trevigiana, hanno voluto ringraziare tutti i fans che li hanno sostenuti nell’avventura di X Factor 2021.

Domani, giovedì 18 novembre, ci sarà la quarta puntata dei Live di X Factor, lo show di Sky prodotto da Fremantle (live ogni giovedì alle 21.15 su Sky e Now) e a Cornuda l’attesa cresce ora dopo ora.

Orso (Andrea Orsella), Lex (Alexander Puntel), Mario (Mattia Mariuzzo) e Borto (Davide Bortoletto) sanno che l’intera comunità cornudese e tanti gruppi di fans da tutta Italia sono pronti a fare il tifo per loro in una sfida che, puntata dopo puntata, si fa sempre più dura.

“Stiamo bene anche se siamo un po’ provati da questa macchina incredibilmente veloce e frenetica – spiega Borto -, però siamo molto felici. È bello anche aver portato l’accento veneto in giro per l’Italia: le prime volte ci sembrava un po’ troppo, ma poi abbiamo pensato che fosse giusto valorizzare anche questo aspetto anziché nasconderlo”.

Orso non ha nascosto l’imbarazzo pensando a quando il gruppo tornerà a Cornuda, dove i manifesti dei Bengala Fire sono stati appesi dappertutto, quasi fosse la classica “taglia” dei film western.

“Ringraziamo Cornuda, Castelfranco Veneto, il nostro territorio e tutti i fans che ci stanno seguendo – ha affermato Mario – È bellissima questa cosa: per esempio vedere tutti i manifesti appesi nel nostro paese è una cosa che non ci saremmo mai aspettati. C’è veramente un amore e siamo quasi imbarazzati vedendo tutto il sostegno che arriva da casa”.

Parlando delle rispettive famiglie, la mamma di Lex è forse quella che, durante le puntate, vive con più tensione la sfida, anche se gli amici e i familiari dei ragazzi sono tutti molto coinvolti in questa avventura dei Bengala Fire.

“Abbiamo sempre voluto lasciare fuori le cose frivole per concentrarci molto sul nostro lavoro – prosegue Borto – Il passaggio dalla sala prove a X Factor è stato talmente rapido e pieno di lavoro che forse non ce ne siamo quasi resi conto finché non siamo arrivati qui. L’impatto poi ovviamente è stato importante per l’emozione e l’adrenalina. Secondo me, comunque, è stato un passaggio abbastanza rapido e indolore, perché eravamo talmente concentrati che siamo stati catapultati ad un certo punto in questa realtà”.

Orso ha sottolineato di non aspettarsi nulla da X Factor e ha detto che finalmente sta iniziando a vivere quello che aveva sempre voluto fin da quando aveva 8 anni.

L’intervista esclusiva di Qdpnews.it è stata l’occasione per parlare anche delle band nell’Alta Marca Trevigiana.

“Nella nostra zona c’è un sacco di gente che suona – ha commentato Mario -, un sacco di band e di artisti che purtroppo spesso non riescono ad esprimersi davanti ad un grande pubblico. Anche per noi è stato così: noi ci siamo sempre impegnati, però arrivare qui è una cosa diversa. Se continui a battere il chiodo prima o poi le cose arrivano. Consiglio a tutti quanti di continuare a battere il chiodo e, perché no, di provare un’esperienza come X Factor. Uno o due anni fa non avremmo mai detto di venire qui e quando Borto ce lo ha proposto la prima volta, in videochiamata durante il lockdown, lo abbiamo guardato storto. Sembrava una cosa folle e invece ne vale assolutamente la pena”.

“In questo mondo ci vuole anche un po’ di fortuna – ha aggiunto Orso – Ci sono sicuramente tante brave band, tanti nostri amici che suonano bene e che purtroppo lo fanno solo a livello amatoriale. Questa cosa nel tempo, a chi è meno duro nel pensiero e nell’obiettivo come magari lo siamo stati noi, porta poi alla divisione delle strade. E le band di tutta Italia cambiano i progetti”.

I Bengala Fire hanno parlato anche dei loro compagni di avventura, sottolineando la bella unione tra i vari musicisti e l’amicizia con i Mutonia, e dei giudici, che fanno sempre delle osservazioni interessanti che aiutano a migliorare.

La band di Cornuda ha salutato i fans e i lettori di Qdpnews.it, dicendo a tutti i sostenitori di aver ancora bisogno del loro aiuto perché, solo grazie al televoto, potranno portare a casa un’altra puntata: “Noi ci mettiamo la musica ma abbiamo bisogno che voi ci mettiate i telecomandi, gli smartphone, i computer e tutto il resto”.

Chi vuole sostenere i Bengala Fire ha 10 voti per ogni manche: si può votare nel sito di X Factor – login gratuito necessario con SkyID – (https://xfactor.sky.it/vota), con l’app di X Factor (login gratuito necessario con SkyID/Facebook/Twitter. Si può scaricare gratuitamente da Apple App Store https://apps.apple.com/it/app/x-factor-2021/id470542789 o da Google Play Store https://play.google.com/store/apps/details?id=com.zodiakactive.xfactor) o con il tasto verde del telecomando Sky.

Creando uno SkyID si ha la possibilità di votare 2 volte, sia da app che dal sito usando lo stesso account, quindi 20 voti per ogni manche invece di 10.

Il sistema è gratuito e basta un indirizzo mail (Per crearlo: https://www.sky.it/login – cliccare su “crea SkyID”).

(Foto e video: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati