Ciano del Montello, muore a 27 anni Daniele Zaniol. Gli amici: “Ha combattuto come un leone aggrappandosi alla vita”

Un male spietato ha strappato alla vita il giovane Daniele Zaniol, 27enne di Ciano del Montello.

Daniele ha convissuto, fin dalla più tenera età, con delle patologie cardiache che non gli hanno però impedito di studiare e avere una vita assolutamente normale, intervallata dai controlli medici.

Il tutto è precipitato la primavera scorsa quando, a seguito dei soliti controlli di routine, è stata scoperta una forma tumorale molto aggressiva.

Una morte che lascia sgomenti per la velocità e la sofferenza affrontata dal giovane e dalla sua famiglia. Forte il dolore tra i moltissimi amici del ragazzo che in queste ore stanno letteralmente inondando i social di dediche e ricordi, raccontando un Daniele gentile, allegro, sempre pronto verso il prossimo, dalla risata particolare e cristallina, appassionato di danze caraibiche.

L’amico Ferdinando lo elogia con parole piene di stima e affetto: “Daniele era una grande persona. Pieno di vita, d’amore per gli altri, era appassionato di ballo e adorava la bachata, la salsa, ha fatto parte di due scuole di ballo: la ‘Twist dance project’ e la ‘Salsa energy’. In tutta la sua vita non si è mai lamentato, ha sempre affrontato le difficoltà che si è trovato davanti con coraggio e spirito propositivo. Voglio cogliere l’occasione di questo ricordo per sottolineare come la vita sia un dono prezioso, di cui Daniele ha goduto appieno ma per un tempo decisamente troppo breve. Mi rivolgo a tutti i miei coetanei: smettiamola di sprecare energie e di lamentarci, convogliamo le nostre forze per cercare di raggiungere i nostri obbiettivi. Daniele ha combattuto come un leone, si è aggrappato alla speranza e alla vita con tutte le forze che aveva e tutti noi dovremmo fare cosi”.

Il 27enne aveva frequentato, alle superiori, l’agrario Domenico Sartor, e nel suo tempo libero oltre al ballo, amava le feste e i momenti conviviali, come le sagre di paese, nel caso di quella di Ciano aiutando anche come volontario.

Daniele lascia la mamma Manuela, il papà Fabrizio, il fratello Davide, i nonni, gli zii, i cugini. Le esequie si terranno lunedì 20 settembre alle 16 alla chiesa di Crocetta del Montello, dove la salma giungerà dall’ospedale di Montebelluna.

Il rosario invece sarà domenica sera alle 19. La famiglia ha voluto sottolineare i ringraziamenti al personale del Siad per le cure prestate.

(Foto: web).
#Qdpnews.it

Total
54
Shares
Articoli correlati