Crocetta, no di Poste Italiane al Comune sulla variazione dell’orario dell’ufficio postale. Continuano i disagi tra i cittadini

Poste italiane ha risposto nuovamente picche al Comune di Crocetta del Montello.

A fine aprile l’Amministrazione capitanata dal sindaco Marianella Tormena aveva sollecitato un riscontro riguardante l’attuale orario dell’ufficio postale della frazione di Ciano: da oltre un anno infatti il funzionamento è ridotto a soli 3 giorni la settimana, martedì, giovedì e sabato.

Questo cambiamento ha creato numerosi disagi e malcontenti nella cittadinanza e nelle tante persone del bacino del Montello, con particolare riferimento alla popolazione più fragile.

La missiva ricordava come l’ufficio della frazione rivestisse un “importante funzione di servizio pubblico”, auspicando “che la natura universale del servizio dovrebbe essere garantito a prescindere da mere considerazioni di mercato”.

La risposta non si è fatta attendere: “La terza ondata pandemica e la maggior contagiosità del virus – riporta la nota del direttore di filiale Raffaele Riverso – hanno portato all’emanazione di nuove e più impattanti regole sui contatti e sulle relative quarantene precauzionali. Per questo motivo la normale operatività della nostra azienda risulta difficoltosa, così come la previsione di ulteriori aumenti dell’offerta degli uffici. Non è dunque possibile modificare gli attuali orari dell’ufficio di Ciano”.

Non rimane che attendere i prossimi sviluppi.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
4
Shares
Articoli correlati