Lavori di restauro per il campanile della chiesa di Crocetta, dureranno tutta l’estate. Don Gianluca: “Intervento indispensabile”

Grande restauro per il campanile della chiesa di Crocetta del Montello.

I lavori di restauro dureranno tutta l’estate e trasformeranno esteticamente il manufatto: “Questo intervento era indispensabile – racconta Don Gianluca Durante – il campanile è stato costruito nel dopoguerra e necessitava urgentemente di una messa in sicurezza. Non tanto per la parte statica, il calcestruzzo è stato controllato l’anno scorso e non ha nessun segno di deterioramento, piuttosto per quanto riguarda la decorazione. Lungo i quattro angoli del basamento e in tutta l’altezza, il campanile è abbellito da delle tessere in pietra della grandezza di una decina di centimetri. Queste stanno iniziando a staccarsi divenendo così molto pericolose per l’incolumità dei passanti”.

Nel corso degli anni le fessurazioni hanno portato ad indebolire la parte decorativa che verrà quindi completamente rimossa e non sostituita: per rendere il campanile ancor più armonioso si è scelto di dipingerlo sui toni della facciata della chiesa, perderà quindi l’attuale grigio per una sfumatura più rosata.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è crocetta-campanile2-040621.jpg

“Il campanile è alto una sessantina di metri – continua Don Gianluca – è parte integrante della fisionomia del paese ed è doveroso riportarlo alla sua bellezza. Come prima cosa ne ho parlato con il Vescovo che ha supportato e caldeggiato questo restauro, poi mi sono interfacciato con Don Paolo, il responsabile della diocesi per i beni culturali e con delle ditte locali. Inizialmente volevamo mantenere il tappeto di mosaico ma non sarebbe stata una scelta risolutiva: in questa maniera il lavoro sarà radicale e speriamo di concluderlo entro fine agosto“.

“Il 12 settembre – conclude – si terranno le sante cresime e sarebbe il momento giusto per inaugurarlo. Vorrei concludere ringraziando tutti i miei parrocchiani, solo grazie alla loro generosità abbiamo raggiunto questo traguardo. La loro bontà, domenica dopo domenica, ha permesso di saldare i debiti e poter lavorare su nuovi progetti”.

(Foto: per gentile concessione di Don Gianluca Durante).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati