Arrivano a Soligo le assistenti al nonno vigile in collaborazione con l’associazione Viezzer. Perencin: “Importante valorizzare le risorse del territorio”

È in partenza in questi giorni la collaborazione tra il Comune di Farra di Soligo e l’associazione Viezzer per l’avvio del servizio di affiancamento al nonno vigile presente nella scuola primaria di Soligo.

“Ho accolto con molto piacere la proposta del presidente Angelo Cremasco – spiega il sindaco Mattia Perencin – di integrare due ragazze della comunità alloggio ‘Una Casa tra le Case’ nel progetto di vigilanza e sorveglianza degli alunni presso gli edifici scolastici che l’amministrazione comunale ha avviato dallo scorso anno scolastico”.

Questa sinergia con l’associazione Viezzer mira a valorizzare le risorse presenti nel nostro territorio – prosegue il primo cittadino -, impegnate in attività di promozione della comunità locale, con particolare attenzione alle fasce deboli della popolazione”.

Oggi il sindaco e l’assessore Maria Teresa Bianco hanno formalmente consegnato le casacche e i cappellini distintivi a Gabriella ed Erika, che da lunedì cominceranno la loro attività di “assistente al nonno vigile”.

Quest’anno scolastico l’amministrazione di Farra di Soligo ha deciso di incrementare il numero dei nonni vigile coinvolti nella vigilanza degli alunni negli attraversamenti stradali posti all’ingresso o nelle vicinanze delle scuole di Farra e nella custodia degli alunni all’uscita della scuola secondaria di primo grado di Col San Martino nelle giornate di sabato.

(Foto: Comune di Farra di Soligo).
#Qdpnews.it

Total
7
Shares
Articoli correlati