Canal-il canal sbanca su Rai 1: ieri sera attore a Un passo dal cielo 6 – I guardiani come “ricercatore autodidatta” e la sua cadenza veneta piace


Pochi minuti ma non sono sfuggiti a nessuno: Farra di Soligo e il suo influencer “mona importante” su Rai 1 in prima serata.

Canal-il canal, alias Nicola Canal, ieri sera ha avuto qualche minuto di celebrità sulla famosa serie tv “Un passo dal cielo 6 – I guardiani”, girata nel Cadore.

Canal ha ricoperto la parte di dottorando “ricercatore autodidatta” specializzato nell’individuazione di reperti storici e archeologici a titolo personale con un suo socio ed è entrato nelle indagini del commissario Vincenzo Nappi e dell’ex comandante della Forestale, Francesco Neri, contribuendo con la sua testimonianza ad indirizzare nel verso giusto la risoluzione di un omicidio in alta quota.

Canal e il suo socio hanno infatti convinto Nappi e Neri che uno degli indiziati, un professore universitario, era stato ricattato dalla vittima (una giovane ricercatrice) poiché aveva scoperto che le ricerche scientifiche sulla presenza di cavalli di 3.500 anni fa, alle quali stavano lavorando sulle Dolomiti, erano prive di fondamento e che il docente aveva gonfiato le spese richieste all’università beneficiando di un contributo europeo che la vittima aveva ottenuto.

Canal e il suo amico archeologo, interrogati dal commissario, hanno infatti dichiarato che il professore sapeva benissimo che in quel sito non c’era nulla di pregevole da individuare e che, inoltre, i ricercatori stavano utilizzando una strumentazione di bassa qualità (per esempio metaldetector da pochi soldi).

Affermazioni in una chiarissima cadenza veneta, pronunciate in soli due minuti, che hanno dato una svolta alle indagini e che sicuramente hanno inorgoglito tutto il Quartier del Piave, l’Alta Marca Trevigiana e buona parte del Veneto. 

(Foto: Rai 1).
#Qdpnews.it

Articoli correlati