Farra di Soligo, i Carabinieri di Col San Martino denunciano due coniugi per il furto in abitazione ai danni di un anziano

I Carabinieri della stazione di Col San Martino hanno denunciato in stato di libertà due coniugi, lui del 1977 e lei del 1983, cittadini italiani, ritenuti responsabili del reato di furto in abitazione.

Il fatto risale al 26 agosto scorso: erano circa le 17 di quel giorno quando la coppia sarebbe riuscita ad accedere nella casa di un 78enne farrese fingendo di essere interessata all’acquisto di vino. Approfittando di un momento di distrazione, la donna è riuscita a sfilare il portafogli dalla tasca dei pantaloni della vittima.

Accortosi di quanto stava avvenendo, l’uomo l’ha afferrata per la mano intimandole di restituirgli il maltolto ma successivamente, mentre il malcapitato lasciava un attimo la presa per prendere il cellulare e chiamare i Carabinieri, la donna riuscì con mossa fulminea a sottrarre il denaro contenuto nel portafoglio (qualche decina di euro) e ad allontanarsi insieme al marito, dandosi alla fuga a bordo di una Fiat 500.

Grazie alla visione delle riprese del sistema di videosorveglianza dell’abitazione della vittima e della zona, i Carabinieri hanno individuato il veicolo utilizzato dai malfattori e intestato proprio alla donna.

La coppia di “Bonnie e Clyde” era già nota ai Carabinieri della locale stazione perché segnalata all’Autorità giudiziaria per un furto all’interno di un salone per parrucchieri commesso nel novembre 2019 a Miane.

In quell’occasione i due si introdussero nel retro dell’esercizio commerciale e asportarono il portafoglio di una dipendente contenente la somma di 100 euro.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati