Farra di Soligo, premio Covid ai dipendenti del Bon Bozzolla: “Giusto riconoscere il loro merito”

Mentre ci si prepara alla realizzazione del secondo stralcio dei lavori del nuovo Bon Bozzolla, istituto per anziani di Farra di Soligo, il CdA, su indicazione del direttore Eddi Frezza, ha deciso di assegnare ai dipendenti una premialità pari a 10mila euro per l’impegno e lo sforzo profuso nel corso del 2020.

“Il nostro Istituto ha adottato tutte le misure di prevenzione e sicurezza indicate sia a livello nazionale che regionale, e non da ultimo territoriali e nonostante questo il Covid non ci ha risparmiati. A testimonianza dello sforzo profuso da tutte le figure professionali presenti in quei difficili momenti – ha detto Giuseppe Bubola, presidente del Bon Bozzolla – abbiamo ritenuto opportuno e doveroso, come consiglio di amministrazione, riconoscere, compatibilmente con le condizioni contrattuali esistenti, un bonus che dia merito ai nostri dipendenti per il grande lavoro fatto”.

“Per l’erogazione delle somme, l’accordo con le parti sociali, che hanno condiviso lo spirito della scelta, è stato raggiunto gli scorsi giorni – spiega il direttore dall’Istituto solighese Eddi Frezza -, e comporta le modalità di assegnazione del bonus secondo un coefficiente stabilito e il pagamento del bonus una tantum già nella mensilità di marzo. A goderne il personale impiegato nei due periodi nei quali la struttura è stata colpita dal Covid per un totale di 89 dipendenti”.


(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Articoli correlati