“La tua spesa è anche online”: da Stella Fruit l’avvio del primo E-commerce di frutta e verdura nel Quartier del Piave

Il marchio Stella Fruit ha una storia semplice, che rappresenta l’essenza dell’imprenditoria veneta: l’azienda è riuscita a stare al passo con i tempi e la tecnologia affrontando numerose sfide, e oggi ha reso disponibili i propri prodotti con un solo clik.

La pandemia da Covid, si sa, ha spinto tutta l’Italia a reinventarsi e anche Stella Fruit ha voluto andare incontro alle nuove esigenze e necessità imposte dai vari Dpcm, introducendo nuove opzioni per la clientela: da oltre un anno è possibile prenotare e ritirare la spesa in negozio o affidarsi alla consegna a domicilio, ma ora la novità sta in un vero e proprio servizio di e-commerce.

Grazie al servizio a domicilio i clienti hanno potuto prenotare la loro spesa e vedendosela comodamente recapitata dal personale di Stella Fruit, in modo da ridurre al minimo gli spostamenti e le possibilità di contagio, oltre che ad agevolare coloro impossibilitati a muoversi autonomamente.

A partire da oggi il nuovo servizio di e-commerce raffina ulteriormente la modalità di fare la spesa, che diventa dunque interamente online: all’interno del sito selezionando la categoria desiderata tra frutta, verdura, alimentari, frutta secca e legumi oppure bio, si potrà riempire il proprio carrello virtuale per poi scegliere se ritirarlo in negozio o usufruire della consegna a domicilio.

Il ritiro in negozio comunque è conveniente: scegliendo quest’opzione, al cliente sarà applicato uno sconto del 10%, mentre l’impegno al sostegno del mondo della ristorazione si concretizza con uno sconto del 15% su tutta la spesa, a prescindere se effettuata in negozio o online, questo rivolto in particolare a partite Iva e ingrosso.

L’impegno nella sostenibilità e nella modernizzazione porta quindi Stella Fruit a diventare qualcosa in più di un semplice negozio di frutta e verdura, dove ora il cliente può decidere il grado di interazione con il personale rispettando sicurezza e normative.

(Foto: Stella Fruit).
#Qdpnews.it

Articoli correlati