Road map rispettata alla primaria di Soligo e alla media di Col San Martino: lunedì, al rientro in classe, gli alunni troveranno due scuole più belle e sicure

Lunedì 13 settembre migliaia di studenti torneranno a scuola dopo le vacanze estive. A Col San Martino e a Soligo avranno un motivo in più per farlo, dopo i lavori che il Comune ha svolto in questi mesi frenetici per garantire la regolare apertura dei due plessi.

Subito dopo la fine della scuola, infatti, alla primaria “Giovanni Ancillotto” è stato aperto il cantiere per effettuare il miglioramento sismico del blocco 1 (quello più vecchio) e il successivo adeguamento sismico del blocco 2, per un costo totale di 700mila euro (qui l’articolo).

I lavori sono stati finanziati per gran parte con un contributo di Avepa (Agenzia veneta per i pagamenti in agricoltura), per interventi di messa in sicurezza sismica di edifici pubblici strategici ubicati nelle aree maggiormente a rischio sismico ed idraulico, e per la restante parte dal Comune di Farra di Soligo.

Lo scorso luglio, invece, è partito l’adeguamento funzionale dei servizi igienici presenti nei tre piani della scuola media “Giacomo Zanella” di Col San Martino (qui l’articolo).

Un “intervento essenziale” l’aveva definito il sindaco Mattia Perencin,“in quanto i servizi igienici della scuola secondaria erano da tempo ammalorati ed oggetto di continui malfunzionamenti”.

I lavori sono consistiti nel rifacimento degli impianti idraulici, nella messa in opera di nuove pavimentazioni e rivestimenti a parete, nell’installazione di nuove rubinetterie e nella sostituzione di sanitari e porte.

Per la realizzazione di questo intervento l’amministrazione comunale ha investito 153mila euro, di cui circa 115mila per i lavori e 38mila per le spese tecniche.

Ringrazio le ditte che hanno lavorato in entrambi i plessi per la competenza e serietà – afferma Perencin -. Sull’intervento di Soligo soprattutto, dove la scuola è stata “sventrata” in più parti per la mole dei lavori, gli operai hanno lavorato anche di sabato e di domenica per garantire la riapertura nei termini previsti, e di questo li ringrazio davvero molto”.

(Foto: Qdpnews.it – Comune di Farra di Soligo).
#Qdpnews.it

Total
23
Shares
Articoli correlati