Tentata prostituzione minorile, detenzione di materiale pornografico e sostituzione di persona: arrestato. Alla guida di un’auto rubata: denunciato

Intensa attività per i militari dell’Arma del Comando provinciale di Treviso negli ultimi giorni: diverse le persone arrestate e denunciate in vari centri della Marca.

I Carabinieri della Stazione di Cornuda hanno arrestato, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Venezia, un 41enne del posto, già destinatario della misura dell’affidamento in prova al servizio sociale: l’uomo si era reso responsabile di un’accesa lite con un 24enne vicino di casa e segnalato all’Autorità giudiziaria dai militari del citato Comando Arma.

I colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castelfranco Veneto hanno arrestato, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Treviso, un 25enne moldavo, gravato da pregiudizi penali, residente a Schio (Vicenza), ritenuto responsabile di reiterate violazioni dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria, impostogli dal Tribunale di Vicenza, per resistenza a Pubblico ufficiale e lesioni personali commesse lo scorso 17 novembre nel capoluogo scledense.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Castelfranco Veneto hanno arrestato, in esecuzione di ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Venezia, un 40enne residente a Loria, pregiudicato, che deve espiare la pena di 3 anni, 4 mesi e 20 giorni di reclusione, per reati di tentata prostituzione minorile, detenzione di materiale pornografico e sostituzione di persona commessi tra il 2014 e il 2016.

I militari dell’Arma della Stazione di Col San Martino hanno arrestato, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Udine, un 48enne residente a Miane, pluripregiudicato, che deve espiare un anno e quattro mesi di reclusione per il reato di ricettazione commesso nel marzo 2018 a Tavagnacco, in provincia di Udine.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montebelluna, durante un posto di controllo nel centro cittadino, hanno denunciato per ricettazione un 31enne residente a Possagno, pregiudicato per delitti contro il patrimonio, che è stato sorpreso alla guida di un veicolo oggetto di furto lo scorso 14 novembre ai danni di un 57enne di Caerano di San Marco.

I colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castelfranco hanno denunciato un 41enne residente a Loria, gravato da pregiudizi penali, poiché durante un posto di controllo a Castello di Godego è stato sorpreso alla guida della sua autovettura in stato di ebbrezza alcolica. Per lui patente di guida ritirata.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Castelfranco Veneto hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica un 49enne residente a Galliera Veneta (Padova) il quale, a seguito di fuoriuscita stradale autonoma alla guida della propria autovettura, avvenuta nella notte di ieri in via Brenta del capoluogo castellano, è risultato positivo all’alcoltest: anche a lui la patente di guida è stata ritirata.

I Carabinieri della Stazione di Asolo hanno denunciato per truffa un 77enne del posto, gravato da pregiudizi penali, che aveva posto in vendita sul web un pezzo di ricambio per autovettura, rendendosi irreperibile dopo aver incassato la somma di 600 € su carta prepagata da un 54enne di Fonte.

Infine, i militari della Stazione di Pieve del Grappa hanno denunciato per truffa una 27enne domiciliata a Scafati (Salerno), pregiudicata, la quale aveva messo in vendita su internet una telecamera rendendosi irreperibile dopo aver incassato la somma di 310 € da un 28enne del luogo tramite bonifico bancario.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
19
Shares
Articoli correlati