Follina, servono 720mila euro per restaurare l’ex canonica di Valmareno: “Diventerà la casa delle associazioni”

Via libera al progetto definitivo dell’intervento di restauro conservativo, consolidamento statico e miglioramento sismico dell’ex canonica di Valmareno. Per eseguire i lavori dei primi due stralci serviranno 720mila euro.

Nei giorni scorsi la giunta comunale ha approvato il progetto per l’immobile di via Brumal di cui due anni fa, a seguito di un accordo con la curia vittoriese, ottenne la piena proprietà (qui l’articolo).

Inutilizzato da diversi anni e vincolato, l’immobile versa in uno stato di degrado. Inoltre è privo di impianti e presenta anche alcuni dissesti statici.

La progettazione degli interventi era partita nel 2019, suddividendo i lavori in tre stralci: il primo per 485mila euro interessa il piano terra e le opere esterne del fabbricato principale, il secondo per 235mila euro il primo piano e il sottotetto, il terzo per 350mila euro il fabbricato accessorio e la sistemazione delle aree esterne.

L’amministrazione ha deciso di procedere sia con il primo sia con il secondo stralcio per complessivi 720mila euro, sperando di ottenere un contributo dal Ministero dei beni e delle attività culturali a cui nei mesi scorsi ha presentato domanda. L’intervento è stato inserito nel piano opere pubbliche 2021.

Per il momento, la spesa sarà finanziata con fondi comunali per 265mila euro e con la contrazione di un mutuo con la Cassa deposito e prestiti per i restanti 455mila.

A lavori ultimati, la volontà dell’amministrazione Collet è di fare dell’ex canonica una casa per le associazioni del paese.

(Foto: L’Azione)
#Qdpnews.it

Total
26
Shares
Articoli correlati