La rinata associazione Cavalieri di Vittorio Veneto ha celebrato il 4 Novembre a Santa Maria Capua Vetere: il ringraziamento dei cittadini

Riceviamo e pubblichiamo dal Gen. Enzo Pennacchio, dell’Associazione Arma Aeronautica – Sezione di Santa Maria Capua Vetere (Caserta)

“I cittadini di Santa Maria Capua Vetere, città fondata sui resti dell’antica Capua, ringraziano l’Ordine dei Cavalieri di Vittorio Veneto per la loro presenza alle recenti celebrazioni del 3 e 4 Novembre.

Per loro è stato un onore ed un privilegio, nonché grande soddisfazione, ospitare la delegazione della rinata associazione, composta dal presidente e sindaco di Follina, Mario Collet, dal vice presidente e segretario della Consulta delle associazioni combattentistiche e d’Arma di Vittorio Veneto, Lgt AM ® Gabriele Prodomo, e da altri gentili signore e signori veneti.

Un susseguirsi di eventi per onorare i Caduti, l’Unità nazionale, le Forze armate e il Centenario della traslazione della salma del Milite ignoto, a partire da un incontro serale conviviale.

Gli eventi hanno coinvolto studenti e professori del locale Liceo Classico “Nevio”, ove è presente una storica epigrafe con gli allievi caduti nel corso della prima Guerra mondiale. Successivamente è avvenuta, nel Teatro Garibaldi della città, da parte del sindaco Collet, la consegna ai discendenti della cittadinanza onoraria di Vittorio Veneto alla memoria dei giovani soldati della Grande Guerra. Infine messe e deposizioni di corone ai monumenti ai Caduti di tre Comuni: Santa Maria Capua Vetere, San Tammaro e Curti.

L’iniziativa ha avuto un grande successo e numerosi apprezzamenti, a coronamento dell’impegno e degli sforzi organizzativi della locale Sezione dell’AAA-Aviatori d’Italia coordinati dal project officer dell’evento, Gen. dell’Aeronautica Militare Enzo Pennacchio, che ha prestato servizio ed ha vissuto con la propria famiglia, per otto anni, negli aeroporti militari di Treviso e Istrana.

Grazie “Cavalieri” per aver scelto la nostra bella città ed il nostro prezioso territorio, anche se perfettibile, per celebrare questa occasione nel suo giorno culmine, il 4 Novembre, declinando sopraggiunte autorevoli richieste di partecipazione a importanti sacrari e fiondandovi subito dopo per un lungo viaggio di rientro per essere presenti alla sontuosa parata del 6 novembre a Vittorio Veneto. Vi porteremo sempre nel cuore come, speriamo, sarà così per voi. Onori all’Ordine dei Cavalieri di Vittorio Veneto, ai Caduti della prima Guerra mondiale, al Milite ignoto”.

(Foto: Facebook Città di Santa Maria Capua Vetere)
#Qdpnews.it

Total
16
Shares
Articoli correlati