Brillante esordio per Silvia Biasi e Asia Pellizzari alle Paralimpiadi. La godeghese vittoriosa contro il Giappone, la marenese ammessa ai quarti di finale

Esordio migliore non poteva esserci per le rappresentanti dell’Alta Marca trevigiana alle Paralimpiadi di Tokyo.

Le atlete “nostrane” Silvia Biasi e Asia Pellizzari si sono rese subito protagoniste nelle rispettive categorie (sitting volley e tiro con l’arco), contribuendo a portare alto il Tricolore in terra nipponica.

All’esordio assoluto ai Giochi Paralimpici, la nazionale italiana femminile di sitting volley ha ottenuto il suo primo successo e che successo.

Un rotondo 3-0 (25-23, 25-11, 25-10) ai danni delle padrone di casa del Giappone.

Le ragazze di Amauri Ribeiro hanno iniziato nel migliore dei modi la spedizione di Tokyo 2020, ottenendo una vittoria di fondamentale importanza e di conseguenza tre punti preziosissimi per superare la fase a gironi.

Presenti sugli spalti anche il Sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali, il presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli e il capo missione del Cip Juri Stara.

Una volta entrate in partita, dopo un inizio un po’ titubante, le azzurre hanno preso le redini del gioco e nei set successivi hanno travolto il Giappone.

Come formazione iniziale il ct Amauri Ribeiro ha schierato anche la “nostra” Biasi come libero assieme a Raffaela Battaglia, Eva Ceccatelli, Giulia Bellandi, Francesca Bosio, Roberta Pedrelli e Sara Cirelli.

Nel finale le padrone di casa hanno guadagnato un buon vantaggio (20-23), ma le azzurre sono rimaste in partita e con una bella rimonta si sono aggiudicate il parziale (25-23).

La frazione vinta ha dato sicurezza alle ragazze di Amauri Ribeiro; nel secondo set un lungo turno in battuta di Bellandi ha lanciato la fuga italiana (10-2).

Le vice campionesse europee non hanno mai abbassato il ritmo e il punteggio conclusivo è stato un perentorio 25-11.

Il copione si è ripetuto nel terzo set, dominato fin dall’inizio da Bosio e compagne (13-3).

L’Italia non ha più incontrato problemi e il Giappone si è dovuto arrendere (25-10). Da sottolineare oltre alla buona prova della Biasi, quelle di Bosio (15 punti e 6 muri) e Cirelli (13 punti e 4 muri).

La nazionale italiana di sitting tornerà in campo domenica 29 agosto dove sfiderà il Canada: appuntamento alle ore 7 italiane.

Nel tiro con l’arco, come detto, anche Asia Pellizzari si è ben destreggiata all’esordio delle Paralimpiadi.

La giovane marenese ha ottenuto un buon terzo posto nel ricurvo W1, portando a casa 604 punti. Più brave di lei solamente le cinesi Minyi Chen (640 punti, record paralimpico) e Jing Liu (615 punti).

L’azzurra con questo risultato è ammessa ai quarti di finale dove attende la vincente della sfida tra la brasiliana Candida Da Silva e l’inglese Victoria Rumary.

(Foto: Problemi di Volley – Asia Pellizzari – Instagram).
#Qdpnews.it

Total
93
Shares
Articoli correlati