Campioni italiani pattinaggio gruppi spettacolo e sincronizzato, secondo posto per le marenesi Royal Eagles

A Montichiari (Brescia) si sono da poco conclusi i Campionati italiani di pattinaggio gruppi spettacolo e sincronizzato, la più importante competizione per i pattinatori a livello nazionale, e in particolar modo della provincia di Treviso, da sempre definito il territorio “più rotellistico” d’Italia.

Fra tutti i concorrenti, svettano le Royal Eagles di Mareno di Piave che conquistano il secondo posto della categoria Grandi Gruppi, dietro solamente ai vicentini del Cristal skating team.

La gara è stata un vero testa a testa tra le due formazioni venete, che hanno staccato il resto dei concorrenti in classifica e hanno lottato fino all’ultimo per la medaglia più prestigiosa dell’intero campionato. Al terzo posto il gruppo Show Roller team di Vazzola, che ha messo in scena la storia di Pocahontas con la coreografia “Amore Ribelle”.

La coreografia dei Royal Eagles, come sempre a firma dello spagnolo Xavier Lopez Gonzalez, allenata da Emanuela Guizzo con la collaborazione di Roberto Callegher, è stata definita una “rivoluzione del pattinaggio spettacolo”.

I 23 pattinatori si sono presentati con dei pantaloni neri e una camicia bianca, nessun artifizio e nessuna eccentricità scenica a nascondere i loro corpi, e offrono al pubblico cinque minuti dove arte teatrale e il pattinaggio si mescolano diventando indistinguibili.

Anche il senso del loro spettacolo, dal titolo “Nulla accade per caso” è di una semplicità disarmante: la casualità degli eventi che si inanellano senza un apparente significato preciso.

Eppure, proprio nella frenesia di una vita in cui perdere un amore o perdere un aereo, pare avere lo stesso peso, qualcosa di decisivo può sempre accadere e costringerci a stravolgere tutto quello che avevamo pianificato.

Ora però, i Royal Eagles dovranno pianificare due trasferte: quella dei Campionati Europei a Modena e quella dei Campionati del mondo in Argentina.

Il Gruppo Junior Royal Eagles ha conquistato il podio di categoria classificandosi al terzo posto.

Le giovani marenesi, allenate sempre dalla Guizzo insieme ad Isotta Borin, hanno gareggiato con la coreografia “Nella mente di Clara”, attraverso la quale hanno portato in pista uno spettacolo sul tema della discalculia e, più in generale, sui disturbi dell’apprendimento.

Ottimo risultato anche per il Vazzola che conquista il terzo posto anche nella categoria Quartetti Junior con la coreografia “Ti racconto di me”.

(Foto: Royal Eagles Mareno di Piave).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati