Avbelj (Xmotors) domina il Piancavallo, lo sloveno sbaraglia la concorrenza dell’International Rally Cup e si candida per il titolo

Anche all’International Rally Cup passa lo straniero e sul podio del Rally Piancavallo numero trentaquattro sventola la bandiera slovena di Boštjan Avbelj, vincitore assoluto dell’appuntamento friulano ed ora pretendente numero uno al titolo 2021.

Xmotors Team a bersaglio, ancora una volta, dando fiducia al talentuoso pilota che tante soddisfazioni gli aveva regalato nel recente passato e che, ancora una volta, ha gratificato il sostegno della compagine di Maser con una prestazione capace di sorprendere tutti.

Condizioni meteo a dir poco impossibili, tra una fitta nebbia ed il diluvio universale, hanno portato alla luce tutto il potenziale di Avbelj, perfettamente assecondato dalla Skoda Fabia R5 Evo di MS Munaretto, condivisa con l’inseparabile Damijan Andrejka sul sedile di destra.

Con la prima frazione di gara, quella del Sabato, che veniva completamente annullata a causa di un problema tecnico generato dal maltempo, ci si dava appuntamento sulle cinque prove speciali rimaste ed a “Clauzetto” la punta di Xmotors Team si presentava già in forma.

Sul totem della “Monte Rest” lo sloveno faceva la differenza ed andava a prendere il comando delle operazioni, con i soli Miele e Re a mantenere il passo del nuovo leader provvisorio.

Sulla seconda “Clauzetto” Avbelj veniva scalzato, seppur di soli due decimi, per poi rifarsi nuovamente sul “Monte Rest” e portarsi al via dell’ultimo crono con cinque decimi su Re.

Sui chilometri finali della “Clauzetto” il pilota della Skoda Fabia R5 Evo dava la stoccata decisiva, rifilando 8”4 a Re, in poco meno di otto chilometri di speciale, e ben 17”8 a Miele.

Partita chiusa, primo gradino del podio assoluto, di gruppo R e di classe R5 ed arrivederci al prossimo Rally del Taro dove il pilota di Xmotors Team vestirà i panni della lepre da inseguire.

(Foto: Xmotors).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati