Sorprende un ladro a carponi in corridoio: paura a Crespignaga, entrano in due case e poi fuggono

Erano circa le 23.20 di ieri quando a Crespignaga di Maser si è sentito un forte grido: quello di una signora che, sentendo rovistare in corridoio, è uscita da una stanza dove stava riposando assieme al marito e ha trovato un intruso, carponi sul pavimento, vestito di scuro e con una torcia in mano. È l’ennesimo episodio di furto nella zona, avvenuto ieri sera in una villetta bifamiliare della frazione, che questa volta ha visto come vittime due coppie di pensionati.

I ladri, presumibilmente due secondo una prima ricostruzione, hanno parcheggiato l’auto a una decina di metri dalle due abitazioni, sono penetrati nel cortile e, aiutandosi con la ringhiera come appoggio, hanno scalato un muro di almeno due metri per raggiungere i due adiacenti terrazzi. All’interno di una delle due case sono stati sottratti alcuni documenti, qualche contante e poco altro, lasciando invece bancomat e carte nei portafogli.

I proprietari della prima casa si sono resi conto del furto soltanto dopo aver saputo dell’incontro ravvicinato dei vicini, dopo essere andati a prestar loro aiuto: a suggerirglielo il ritrovamento della porta aperta e le tracce di scarpa sul muro. L’intruso o gli intrusi sarebbero usciti quindi dalla porta d’ingresso principale, indisturbati.

Nella seconda abitazione, sempre a partire dal terrazzo, il ladro sarebbe penetrato scardinando la zanzariera dall’esterno con l’uso di alcune forbici. Colto in flagrante dalla signora, che ha gridato, l’uomo è saltato giù dal terrazzo ed è salito in un’auto grigia, che i testimoni hanno visto sgommare via verso la principale. In quest’ultima abitazione non sarebbe stato rubato nulla. Sul caso stanno indagando i Carabinieri di Montebelluna.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
61
Shares
Articoli correlati