Il Rotaract di Montebelluna da oltre 35 anni al servizio della comunità, oggi in piazza con le azalee per la ricerca

Sono letteralmente andate “a ruba”, in piazza Dall’Armi a Montebelluna, le azalee per sostenere l’Airc, l’associazione per la ricerca contro il cancro fondata da Umberto Veronesi.

In meno di due ore, fin dal primo mattino di oggi e in occasione della Festa della Mamma, il banchetto allestito dai giovani del Rotaract di Montebelluna ha esaurito tutte le piantine a disposizione.

La sezione montebellunese del Rotaract, che conta una quindicina di iscritti, era presente anche sulle piazze di Giavera del Montello e di Castelfranco Veneto.

Una collaborazione con l’Airc, quella del club che rappresenta la sezione giovanile del Rotary International e ne conta 46 in tutto il Triveneto, che dura da diverso tempo.

Il Rotaract Montebelluna è attivo ormai da oltre 35 anni: “L’intento è di essere vicini alla comunità e spesso a supporto, come nel caso di oggi con l’Airc, di altre associazioni del territorio – illustra la presidente Elisa Spadetto, originaria di Caerano di San Marco.

Con lei, questa mattina, in piazza c’erano anche Bianca Maria Toso di Asolo, Paolo Bordin di Montebelluna e Alessandra Brunetta, futura presidente del Rotaract, anche lei di Montebelluna.

Lo scorso anno – prosegue Elisa Spadetto – abbiamo donato quattro pc portatili ad altrettanti istituti scolastici superiori di Montebelluna, in collaborazione con l’assessore all’Istruzione Claudio Borgia. A Natale abbiamo donato 90 panettoni, confezioni di pasta, riso e latte ad altrettante famiglie in difficoltà, nell’ambito del progetto denominato ‘Nessuno Escluso’ coordinato dal professor Pasquale Comenzi”.

Il Rotaract Montebelluna ha partecipato ad un’attività a livello distrettuale (Triveneto), insieme agli altri club, che prevede la donazione di tablet al reparto di Pediatria dell’ospedale di Trieste.

Il Covid non ha fermato la nostra attività. Ci stiamo in questo momento impegnando – afferma ancora la presidente Spadetto – nella registrazione di audiolibri che saranno donati al reparto di Pediatria di Montebelluna e abbiamo organizzato alcune serate in videoconferenza con esperti di vari settori“.

“Il 14 maggio prossimo avremo ospiti il presidente Airc Triveneto, Antonio Maria Cartolari, e il dottor Michele Milella, direttore del dipartimento oncologico dell’ospedale di Verona e professore ordinario di oncologia dell’Università di Verona” ha concluso Spadetto.


(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
5
Shares
Articoli correlati