Infermieri della chirurgia di Montebelluna selezionati per partecipare a un’indagine sulla qualità dell’assistenza infermieristica

Gli infermieri della chirurgia dell’ospedale di Montebelluna sono stati selezionati, insieme ad altri colleghi di unità operative afferenti ad altri ospedali della Regione, per partecipare a un’indagine sulla qualità delle cure infermieristiche al fine di poter stendere delle raccomandazioni sulle buone pratiche assistenziali.

L’Ulss 2, attraverso la Direzione delle Professioni Sanitarie, aderisce ad un progetto pluriennale di ricerca sull’assistenza infermieristica di cui il promotore è Azienda Zero, con la collaborazione dell’Università degli Studi di Verona.

La sperimentazione prevede di coinvolgere direttamente gli infermieri che ogni giorno lavorano in corsia e si prendono cura delle persone ricoverate nelle realtà ospedaliere analizzando la loro percezione lavorativa, per comprendere eventuali strategie o interventi da poter mettere in atto per garantire una sempre maggiore qualità dell’assistenza.

Costruire linee guida e raccomandazioni comuni attraverso il contributo di chi eroga quotidianamente l’assistenza permette di identificare eventuali interventi di miglioramento, partendo direttamente dalla visione di coloro che, quotidianamente, rispondono ai bisogni assistenziali delle persone ricoverate nelle diverse realtà ospedaliere e che garantiscono interventi assistenziali costruiti sulla base delle migliori evidenze scientifiche, delle esigenze e/o preferenze della persone assistite e delle variabili organizzative.

(Fonte e foto: Ulss 2 Marca Trevigiana).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati