Montebelluna, blitz antidroga dei Carabinieri: identificate quattro persone per possesso di sostanze stupefacenti. Arrestato un pregiudicato

Blitz antidroga dei Carabinieri: l’operazione è stata effettuata nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 16 aprile, da parte dei Carabinieri della Compagnia di Montebelluna i quali, con l’ausilio di equipaggi delle stazioni dipendenti e l’aiuto del personale della Compagnia d’intervento del Quarto battaglione dei Carabinieri “Veneto” di Mestre, hanno effettuato dei servizi straordinari di controllo del territorio, per la prevenzione dello spaccio di stupefacenti e di fenomeni di criminalità in generale.

I controlli si sono concentrati nell’area della stazione ferroviaria di Montebelluna, di piazza IV Novembre, di parco Manin e dell’area verde di via Cima Mandria.

Gli uomini dell’Arma hanno identificato e perquisito numerosi soggetti, rinvenendo diversi grammi di cocaina e hashish: sono stati di conseguenza segnalati al Prefetto di Treviso un 21enne di Castelfranco e un 23enne nigeriano per il possesso di una modica quantità di tali sostanze, mentre un 35enne nigeriano è stato denunciato, poiché aveva 5 grammi di cocaina già suddivisi in dosi e 185 euro, derivanti dall’attività di spaccio.

Inoltre, è stato sanzionato un 20enne di Montebelluna, poiché in possesso di circa 7 grammi di marijuana e a bordo di una moto, priva di targa e di assicurazione, che guidava pur non avendo mai conseguito la patente.

Nel corso della stessa operazione, i Carabinieri di Montebelluna hanno arrestato, su ordine emesso dal Tribunale di Treviso, un pregiudicato 40enne di origine albanese, residente a Paese, nel trevigiano, per reati contro la persona risalenti al 2013: dovrà ora scontare 4 anni e 8 mesi di reclusione nel carcere di Treviso.

(Foto: Carabinieri di Treviso).
#Qdpnews.it

Total
12
Shares
Articoli correlati