Montebelluna, il cordoglio dell’amministrazione comunale e della cittadinanza per la morte dell’ingegner Gianfranco Andreazza

L’amministrazione comunale di Montebelluna esprime profondo cordoglio alla famiglia per la scomparsa, avvenuta lunedì all’età di 74 anni, dell’ingegner Gianfranco Andreazza, che ricoprì, negli anni ottanta, la carica di assessore ai lavori pubblici, ai tempi del sindaco Dino De Longhi e di Sergio Venzo, e che partecipò alle elezioni amministrative del 2002 come candidato sindaco. Andreazza sfiorò l’elezione a primo cittadino raccogliendo al ballottaggio 7.551 consensi (49,04%), 297 meno della sfidante Laura Puppato.

Oggi giovedì, al funerale che si svolgerà nella chiesa parrocchiale di Biadene con inizio alle ore 15, sarà presente il sindaco Adalberto Bordin con il Gonfalone cittadino listato a lutto.

L’altro giorno è stato osservato un minuto di silenzio in suo ricordo durante il consiglio comunale. Piangono Andreazza le figlie Maria Teresa e Valeria, nipoti e pronipoti, cugini e parenti tutti e amici.

La famiglia ha voluto ringraziare pubblicamente il Centro prelievi di Montebelluna, il primario di ematologia e centro trasfusionale di Treviso, il medico di base e il Siad di Montebelluna.

(Foto: Onoranze funebri B&B).
#Qdpnews.it

Total
11
Shares
Articoli correlati