Prevenzione e repressione microcriminalità: maxi-blitz nei parchi cittadini e zona della stazione ferroviaria blindata con alcuni fermi

Si è da poco concluso un maxi-blitz che ha coinvolto tutte le stazioni dei carabinieri del Montebellunese e la Compagnia di Montebelluna.

Non si conoscono ancora i particolari dell’azione combinata a cui hanno partecipato numerose pattuglie coordinate dal comandante Gabriele Favero e la Compagnia di intervento operativo del 4° Battaglione Veneto di Mestre.

L’operazione di prevenzione al crimine è scattata nel tardo pomeriggio di oggi, venerdì 16 aprile, e ha interessato diversi punti della città, dal parchetto di Posmon, a Villa Manin e l’area della stazione ferroviaria e condominio Guarda.

Intorno alle 20, nel pieno dell’intervento, diverse pattuglie hanno chiuso gli accessi a corso Mazzini, al viale della stazione e a via XXIV Maggio, blindando l’intera area al fine di non consentire possibilità di fuga.

Alcune persone sono finite nella rete tesa dai militari dell’Arma.

Altri blitz, nel recente passato, organizzati a fini di prevenzione o dissuasione dal crimine, avevano già portato a fermi e arresti.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
13
Shares
Articoli correlati